NBA: Boston Celtics a Milano, sfida all’Olimpia

I Boston Celtics sbarcano in Italia e lo faranno il prossimo 6 ottobre, quando affronteranno l’Olimpia Milano nel quadro degli NBA Global Games Europe 2015 al Forum di Assago.

Marcus Smart
Marcus Smart

Ad annunciarlo è stata la stessa National Basketball Association (NBA). I Celtics, 17 titoli NBA in bacheca, sfideranno i tre volte vincitori dell’Euroleague e 26 volte Campioni d’Italia dell’Olimpia Milano.

Si tratterà della settima partita dei Celtics in Europa, la seconda a Milano dopo il precedente del 2012. I Celtics vantano tra le proprie fila giocatori del calibro di Isaiah Thomas, Avery Bradley e Evan Turner, mentre il roster dell’Olimpia Milano comprende, tra gli altri, Alessandro Gentile, MarShon Brooks e Samardo Samuels.

Avery Bradley
Avery Bradley

I biglietti possono essere acquistati a partire dall’8 giugno su ticketone.it. Per maggiori informazioni, visitare www.NBA.com e la pagina Facebook NBA Italia.

Adam Silver, NBA Commissioner: “Siamo entusiasti di portare una delle più prestigiose squadre nella storia della NBA in Italia per sfidare uno dei migliori team di Euroleague.”

Gli fa eco Alessandro Gentile, capitano dell’Olimpia Milano: “E’ un onore giocare contro un team della NBA, specialmente contro uno dalla tradizione prestigiosa come i Boston Celtics, davanti al nostro pubblico. Come giocatore, e come squadra, è un’opportunità di misurarci contro un grande team. Non vediamo l’ora di giocare e proveremo a fare il nostro meglio per essere competitivi e per dare ai nostri fan una ragione per essere orgogliosi di noi.”

Flavio Portaluppi, Presidente Olimpia Milano: “Giocheremo a Chicago e a New York contro il Maccabi, e poi torneremo in Italia per sfidare i Boston Celtics, in quella che sarà una settimana entusiasmante per la nostra squadra. Siamo contenti di avere l’opportunità di giocare contro un team spettacolare di fronte al nostro pubblico.”

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi