Dejan Stankovic, foto Top Eleven

Dejan Stankovic ha espresso le sue previsioni sulla finale di Champions League tra Juventus e Barc ellona e il suo punto di vista come giocatore e coach in un’intervista con Top Eleven, il gioco manageriale più diffuso al mondo.

 

 

“La Juventus mi ha sorpreso, ricordandomi l’impresa del 2010 dell’Inter, quando riuscimmo a entrare in finale con l’ultima partita. Con grande coraggio, cuore e determinazione la Juve ce l’ha fatta.”, ha dichiarato Stankovic, che ha anche sottolineato come per molti giocatori, quali Pirlo, Buffon, Barzagli, Chiellini e Bonucci, sia l’ultima possibilità di vincere il trofeo più importante per i club, una situazione simile a quella in cui si trovò lui stesso, insieme a Cambiasso, Samuel e altri, quando giocavano nell’Inter.

Stankovic ha proseguito commentando come sia importante il “fantastico trio davanti” di cui tutti parlano, ma allo stesso tempo di come siano fondamentali anche il centro campo e la difesa. “Sarà una grande finale e non penso che vincere sarà così facile per il Barcellona. Mi aspetto una partita molto combattuta e molto tattica, ma con pochi goal. Sarà uno spettacolo appassionante per tutti quelli che amano il calcio e la strategia”, ha commentato.

QUI L’INTERVISTA COMPLETA

 

Content not available.
Please allow cookies by clicking Accept on the banner

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.