Auto storiche: parte a Monza la 62^ Coppa Intereuropa
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Con le prime prove, libere e di qualificazione, è entrato nel vivo il fine settimana della Coppa Intereuropa arrivata alla 62^ edizione, la più importante manifestazione italiana dedicata alle auto storiche e una delle più prestigiose a livello europeo. L’edizione di quest’anno propone ben sette categorie con 200 auto da corsa storiche che daranno vita a 13 gare fra domani e domenica.

Innanzitutto vi sono tre Campionati FIA. Il Masters Historic Formula One con Lotus, Williams,  March, Ligier, Shadow e le più belle Formula Uno degli anni Settanta/Ottanta, che saranno schierate in una doppia gara (di 25 minuti) domenica alle 10.50 e alle 16.40. Sono le vetture guidate dalla fine degli Anni Sessanta alla metà degli Anni Ottanta da campioni come Ronnie Peterson, Nelson Piquet, Jackie Stewart, Mario Andretti, James Hunt, Riccardo Patrese, Patrick Depailler, solo per citarne alcuni.

Poi il Masters Historic Sports Car, con le magiche Sport-Prototipo ante 1974 (Ferrari, Porsche, Alfa Romeo, Matra, Lola, Chevron) che parteciparono al Campionato Internazionale Marche, poi trasformato nel 1972 nel FIA World Sportscar Championship, che suscitarono grande entusiasmo nel pubblico. Due gare di 30 minuti con partenza lanciata, sabato alle 16.45 e domenica alle 14.15.

Infine il Lurani Formula Junior Trophy, a presentare la varietà di marche costruttrici che caratterizzarono la Formula Junior degli anni Sessanta. E’ la formula creata nel 1958 dal conte Giovanni Lurani (per oltre 40 anni vicepresidente dell’Automobile Club Milano), dalla quale poi nacque, nel 1964, la moderna F.3. E’ stata la palestra di una generazione di piloti che poi è andata a dominare la Formula 1, come Lorenzo Bandini, Jim Clark, Jochen Rindt e John Surtees. Questa formula prevede due gare di 25 minuti che prenderanno il via sabato alle ore 15.00 e domenica alle 12.25.

coppa-intereuropea-20giu2015 (1)Ad arricchire il programma vi sono inoltre il Trofeo Historic Formula 2 con due gare di 25 minuti (sabato alle 10.50 e domenica alle 15.55) dedicate alle rarissime Formula 2 degli anni Settanta, una gara di durata di 90 minuti con spettacolare sosta ai box e cambio pilota riservata alle vetture GT e Turismo che vedrà schierate quelle stesse vetture pre-66 che furono protagoniste della storia passata della Coppa Intereuropa (il via domenica alle 9.00), le spettacolari Gruppo C, con due gare di 30 minuti (domenica alle 11.35 e alle 15.05) destinate a far rivivere i fasti e l’emozione delle gare endurance, per rivivere i grandiosi giorni dalle gare Sports Car nel 1980, quando queste vetture partecipavano al World Sportscar Championship.

Infine il monomarca Tutto Alfa, tradizionalmente organizzato dalla Scuderia del Portello. E’ riservato alle vetture del Biscione, in configurazione Turismo, Turismo Corsa, GT, GTS e Gr. 5, costruite dal 1947 al 1976: 1900, Giulietta nelle varie declinazioni, Ti, Sprint e Sprint Veloce, SS e TZ, Giulia e Giulia GT, GTA e GTAm. In pratica, una sorta di museo in corsa, con tutti modelli che hanno contribuito a scrivere la storia del marchio milanese.

Due gare di 10 giri previste sabato alle 11.35 e domenica alle 17.25. Il primo classificato tra le Giulia GTA sarà premiato con il trofeo intitolato a “Bruno Bonini”, storico pilota e collaudatore Alfa Romeo che ha corso per anni con i colori del Club milanese.

Da segnalare che nella mattinata di oggi è stato inaugurato il nuovo Museo della Velocità, un’area espositiva in cui il visitatore può vivere esperienze multisensoriali attraversando quattordici aree tematiche differenti in continua evoluzione. Tutti i dettagli, foto e video nella cartella stampa multimediale, disponibile all’indirizzo: www.tempiodellavelocita.it/museo-velocita.

Numerose saranno inoltre le iniziative e le attrazioni nel fine settimana: raduni e parate di auto e moto d’epoca;  la Monza Gallery, mostra scambio di auto, ricambi, accessori e memorabilia d’epoca; una mostra fotografica che ricorda la vittoria di Vittorio Brambilla nel GP d’Austria del 1975; la mostra di alcuni prestigiosi modelli della collezione Lopresto.

Presso l’Infopoint è disponibile un servizio di noleggio biciclette per chi volesse scoprire su due ruote i più affascinanti scorci dell’Autodromo e del Parco.

Per accedere in Autodromo, sabato e domenica, biglietto intero 14 euro e ridotto 10 euro, valido per tutte le tribune e per accedere al paddock. Parcheggio per auto e moto gratuito nelle apposite aree indicate. Presso la biglietteria della direzione, nel fine settimana, è possibile acquistare i biglietti per la “Monza Historic” (10-12 luglio) al prezzo ridotto di 10 euro anziché 14 euro.

Informazioni su www.monzanet.it e www.coppaintereuropa.com

 

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi