Lampre-Merida, Qinghai Lake: sesta tappa sfortunata per Grmay

Lampre-Merida all’attacco nella 6^ tappa del Qinghai Lake, da Gonghe a Guide per un totale di 138 km. A provarci per primo ad inizio giornata per il Team del Ds Vicino, Feng, il quale in compagnia di altri 7 corridori ha promosso la fuga di giornata.

Il drappello comprendente il corridore Taiwanese, è riuscito a resistere al ritorno del gruppo, sino a metà scalata della montagna di giornata, posta a circa 50 km dalla conclusione. Sulle rampe della salita, Feng ha poi perso contatto assieme ad altri corridori, sono così rimasti in testa alla corsa 4 uomini.

Dal gruppo, selezionato a circa 50 atleti, bell’allungo di Grmay, il quale tutto solo si è riportato sulla testa della corsa. Sì è così formato un nuovo gruppetto di 5 attaccanti, successivamente lungo la discesa divenuti 8. Vantaggio massimo 1′.

Terminata la discesa in testa alla corsa i continui allunghi hanno dimezzato il vantaggio per gli attaccanti, con il gruppo spinto dal lavoro dei team dei velocisti , sempre più vicino. A questo punto Grmay, ha giocato la sua ultima carta, tentando un allungo in compagnia di un altro corridore. L’azione sembrava aver colto il tempo giusto ma a soli 400 mt dal traguardo, il tandem di testa è stato riassorbito dal gruppo.

La vittoria è andata poi nuovamente a Kump allo sprint il quale ha preceduto nell’ordine Bertazzo e Savitskiy.

ORDINE DI ARRIVO

1. Marko Kump (Adria Mobil) 3h13’06”
2. Liam Bertazzo (SouthEast)
3. Ivan Savitskiy (RusVelo)
4. Luca Wackermann (SouthEast)
5. Mykhaylo Kononenko (Kolss BDC)
6. Mattia Pozzo (Nippo Vini Fantini)
7. Thomas Vaubourzeix (Lupus Racing Team)
8. Ioannis Tamouridis (Synergy Baku)
9. Hossein Alizadeh (RTS Santic)
10. Uri Martins (Amore e Vita SMP)

42. Ilia Koshevoy (Lampre Merida)

43. Tsgabu Grmay (Lampre Merida)

GENERALE

1. Hossein Alizadeh (RTS Santic)
2. Radoslav Rogina (Adria Mobil) a 5”
3. Francisco Colorado (Nigxia Sports Lottery) a 34”
4. Primoz Roglic (Adria Mobil) a 1’33”
5. Oleksandr Polivoda (Kolss BDC) a 2’15”
6. Matteo Busato (SouthEast) a 2’32”
7. Andriy Vasylyuk (Kolss BDC) a 2’42”
8. Thomas Vaubourzeix (Lupus Racing Team) a 2’51”
9. Matej Mugerli (Synergy Baku) a 3’36”
10. Ivan Savitskiy (RusVelo) a 3’39”

14. Tsgabu Grmay (Lampre Merida) a 4’31”

16. Ilia Koshevoy (Lampre Merida) a 6’42”

 

Ufficio Stampa Lampre-Merida

News Reporter
Sono nato e cresciuto in Lombardia. Mi considero giovanissimo e ambizioso, amante del calcio giocato e parlato; da sempre tifosissimo della Juventus, oltre che appassionato dei campionati inferiori e meno conosciuti di questo sport.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi