Rettungswagen_Oesterreich

A partire dal 3 Novembre 2010, tutti gli sportivi dilettanti tesserati con le Federazioni Sportive nazionali, le Discipline sportive associate e gli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni in qualità di atleti, tecnici o dirigenti sono tenuti obbligatoriamente a stipulare una polizza contro gli infortuni. L’assicurazione infortuni sportivi – questa la denominazione ufficiale – è d’obbligo anche per istruttori, tesserati, collaboratori e preparatori atletici, mentre per chi pratica dello sport a livello amatoriale non sussiste l’obbligatorietà anche se è consigliabile stipulare un’assicurazione contro gli infortuni a carattere privato.

Per trovare la polizza più conveniente e adatta alle proprie esigenze è possibile rivolgersi direttamente online sui siti specializzati come Polizza-Vita.com, un portale che fornisce tante informazioni su come ottenere il miglior preventivo per la polizza infortuni attraverso una comparazione tra diverse compagnie assicurative e agevolazioni in corso.

L’assicurazione infortuni sportivi serve a coprire le spese mediche che dovranno essere affrontate nel caso in cui l’interessato subisca un infortunio nello svolgimento dell’attività sportiva, come ad esempio gare e allenamenti, tale da provocare danni fisici visibili e constatabili che portino ad invalidità permanente o in casi estremi al decesso.

Esistono inoltre delle polizze speciali come l’assicurazione responsabilità civile privata che risarciscono i terzi iscritti ad associazioni sportive vittime di un infortunio nel corso della pratica sportiva. Una soluzione ottimale per mettersi al riparo dal rischio di dover pagare delle cifre elevate inerenti ai costi di riabilitazione o eventuali interventi chirurgici specializzati.

Discorso diverso per gli sport estremi come alpinismo di alta montagna, caccia di animali pericolosi , speleologia e skeleton che non sono coperti dalle assicurazioni, mentre per quanto concerne gli sport aerei o quelli che prevedono la guida di auto o moto occorre applicare un’estensione alla propria assicurazione sportiva. Infine è bene ricordare che l’assicurazione infortuni sportivi copre anche le strutture e le attrezzature sportivi, nell’eventualità che queste subiscano dei danni.

Luca Talotta
luca.talotta@gmail.com
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.