Iniziative di solidarietà: Tukiki, diamo un calcio alla disabilità
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La SSD Ausonia Femminile, in collaborazione con Special Olympics Italia Onlus, presenta TUKIKI: diamo insieme un calcio alla disabilità, un progetto che si colloca all’interno delle iniziative di solidarietà e che è finalizzato ad evidenziare come lo sport possa essere, all’occorrenza, uno strumento di integrazione e divertimento in grado di annientare le barriere fisiche e sociali culturalmente imposte.

Se lo sport consente ad un gruppo eterogeneo di persone di entrare in contatto, conoscersi e costruire una squadra/comunità sulle solide basi di amicizia, fiducia e rispetto delle regole condivise, al tempo stesso permette anche di favorire la maturazione, di migliorare l’immagine di sé e di aumentare la sicurezza personale. Tutti aspetti importanti su cui lavorare, ancor più per chi soffre di disabilità e che può essere supportato da iniziative di solidarietà.

Per tutti questi motivi, si è deciso di creare una squadra di calcio per disabili cognitivi di tutte le età, un progetto che si propone di perseguire quattro obiettivi importanti:

~ Sviluppare le abilità motorie di base

~ Sviluppare le abilità di coordinazione motoria

~ Incrementare le competenze personali

~ Incrementare le abilità sociali e comunicative

Nonostante i traguardi siano ambiziosi, l’augurio è quello di poter essere di sostegno alle famiglie e di utilità ad ogni singolo atleta, per contribuire così a migliorare la loro qualità di vita e dare a tutti la possibilità di praticare uno degli sport più belli del mondo: il calcio!

Le iniziative di solidarietà del progetto TUKIKI si articoleranno per otto mesi, da ottobre 2015 fino a maggio 2016, con cadenza bisettimanale e sessioni di allenamento della durata di due ore ciascuna (il mercoledì e il venerdì dalle ore 17:30 alle ore 19:30).

Ogni sessione di allenamento sarà scandita dalle seguenti attività:

Accoglienza, ovvero ritrovo al campo sportivo alle 17.30, breve riunione (chiacchierata) e preparazione negli spogliatoi

Attività ludico/sportiva, ovvero allenamento nel campo a 5 sintetico dalle 18.00 alle 19.00

Chiusura, ovvero raccolta delle impressioni dei ragazzi sull’allenamento, comunicazioni e doccia

Tutti gli operatori, laureati in Scienze dell’educazione ed in Scienze motorie, saranno affiancati da volontari esperti e da un consulente esperto di Psicomotricità.

Il centro sportivo nel quale saremo ospiti è il centro Dindelli, a Milano in via Treviglio 6 (angolo Via Ponte Nuovo).

È prevista una quota di iscrizione annuale.

Per informazioni visitare la pagina Facebook Progetto Tukiki (https://www.facebook.com/ProgettoTukiki) oppure contattare Camilla +39 339 5959157 e Federica +39 345 1159659.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi