Women Night Run 2015: a Milano le donne corrono senza paura
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il prossimo 2 ottobre Milano si tinge di rosa in occasione della Women Night Run – Senza Paura: una 5 km non competitiva con un percorso immerso nel verde di Parco Sempione a Milano, nata per sensibilizzare sul tema della sicurezza nel running femminile e per difendere il diritto delle donne di correre in libertà nella propria città.

Madrina dell’evento è Ivana Di Martino, runner di ultramaratone e forte sostenitrice del messaggio alle donne per una città da vivere sportivamente in sicurezza: “Correre – afferma Ivana – è libertà, è vita, è gioia, muovere un passo dopo l’altro abbandonandosi al ritmo del proprio cuore senza pensieri, senza avere paura. Corriamo insieme per condividere queste emozioni. Il tempo questa notte è nostro. La città è nostra. E lo sarà da adesso in poi ancora di più”.

L’appuntamento sportivo è, inoltre, inserito nel programma della seconda edizione de Il Tempo delle Donne – Storie, idee azioni per partecipare al cambiamento, evento del Corriere della Sera in collaborazione con Io Donna, Fondazione Corriere e Valore D, con il sostegno degli assessorati alla Cultura e allo Sport e tempo libero del Comune di Milano. La rassegna si svolgerà dall’1 al 4 ottobre negli spazi della Triennale di Milano, quattro giorni non stop di interviste, inchieste, conversazioni con ospiti d’eccezione provenienti dal mondo del teatro e del cinema.

Per partecipare alla Women Night Run è necessario registrarsi sul sito ufficiale della manifestazione versando la quota di 10 Euro per gli adulti e 5 Euro per i bambini. L’iscrizione prevede la consegna di un Race Kit con la t-shirt ufficiale dell’evento firmata dal technical artner Diadora, il numero di pettorale e i tatuaggi colorati de Il Tempo delle Donne. Il pacco gara può essere ritirato il giorno stesso dell’evento presso il villaggio, a partire dal pomeriggio del 2 ottobre.

Lo start è previsto per le ore 21.00 all’Arena Civica di Milano.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi