Si torna a scuola: Carlotta Ferlito a Rozzano
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Carlotta Ferlito, campionessa di ginnastica artistica, ha fatto visita alla scuola elementare di via Milano a Rozzano, vincitrice regionale del progetto La Scuola Angelini – Imparare fa bene.

Carlotta Ferlito a Rozzano

Gli alunni della scorsa 4a A, che oggi giustamente frequentano invece l’ultimo anno di elementari, sono stati valutati come i migliori e dunque i vincitori regionali del concorso La Ricetta della Felicità, legato al progetto ludico-didattico La Scuola Angelini – Imparare fa bene. L’iniziativa, voluta dalla Fondazione Angelini in collaborazione con il CONI e la Società Italiana di Pediatria, ha l’obiettivo di coniugare la formazione didattica con l’attenzione al benessere psico-fisico.

I bambini e le bambine hanno potuto vivere una mattinata assieme ad una vera e propria campionessa, parlare con Carlotta Ferlito di sogni, desideri, prendersi cura di sé e restare in forma.

Carlotta Ferlito a Rozzano

Carlotta Ferlito, dal canto suo, ha raccontato di come la ginnastica sia uno sport che richiede costanza, disciplina e concentrazione e di come dietro ogni vittoria ci sia un team, una famiglia: “La Fondazione Angelini si propone come alleata del settore educativo, con il quale condividiamo il valore del benessere e della felicità delle nuove generazioni – dichiara Francesco Angelini, Presidente del Gruppo AngeliniAbbiamo fortemente voluto questo progetto, di cui abbiamo inaugurato quest’anno il primo passo. Siamo determinati a proseguire in questa direzione ampliando di anno in anno il numero di Ospedali e scuole coinvolte. A tal proposito, sono grato al CONI per avere sposato l’iniziativa fornendo un prezioso supporto allo sviluppo de La Scuola Angelini.”

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi