Kick Off al debutto, ed è subito vittoria!
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’esordio auspicato, forse sognato. La partenza con il piede giusto ed oltre ogni aspettativa in termini di punteggio, in un girone in cui pensare di andare in doppia cifra era (e resta) mera utopia, a differenza della scorsa regular season. Al tempo stesso una vittoria da prendere con le molle, o meglio con la dovuta e corretta considerazione dovendo pensare alle imminenti trasferte di Sarcedo e Terni. Partiamo dai dati inconfutabili: le ragazze di mister Russo iniziano la gara con l’approccio richiesto, il parziale di 3-0 dopo neanche cinque minuti di gioco ne è la conferma. Possesso palla quasi mai in discussione, determinazione e freddezza sotto porta: Vieira, De Oliveira e Belli rammentano a tutti le qualità mostrate nella passata stagione a San Donato, a metà tempo il parziale di cinque reti a zero lascia poche chances di recupero alle atlete di Mario Mura. L’assedio continua e Pintor fa il possibile per limitare i danni, capitolando ancora sul diagonale di capitan Atz. A spezzarlo ci pensa una bella combinazione sarda che porta in rete Agus, con la difesa sandonatese da rivedere. Nella ripresa è ancora un Kick Off arrembante sin dai primi secondi: ne bastano ventitrè (contro i 18 della prima frazione) per la settima rete delle padrone di casa favorita da una sfortunata deviazione di capitan Guaime per le sarde. Poi è tempo per due reti della scatenata Sofia Vieira e per il grande diagonale di Alessandra Mazzaro imbeccata da Lucia Bandolin (ottimo l’esordio della giocatrice veneta). Al settimo del secondo tempo il cronometro dice 10-1, un punteggio non pronosticabile alla vigilia. A renderlo meno amaro per le sarde ci pensa il classico black-out difensivo della squadra di Russo: ancora Agus, Atzori e Manca bucano per tre volte in pochi minuti uno spento quintetto lombardo. Le luci si riaccendono a fine gara: Sofia Vieira si “prende” la classifica marcatori completando la quaterna, Elvira Perruzza regala la tradizionale capriola al (numeroso, finalmente) pubblico di casa. Il 12-4 sancito dalla sirena finale non lascia adito a dubbi sui meriti e sulla superiorità del Kick Off: buona la prima. Tornando alla premessa di partenza la vittoria di domenica non deve illudere o trarre in inganno: con Vanessa in tribuna ed una rosa ancora in costruzione a San Donato non si è potuto ammirare il vero Sinnai, squadra che un tecnico di grandi capacità quale  Mario Mura porterà a ben altro livello durante la stagione. Particolare che sarà bene tenere a mente per la gara di ritorno e soprattutto per le prossime due settimane: Breganze e Ternana attendono le all-blacks.

 

Ufficio Stampa Kick Off C5 Femminile

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi