Rally, Monza Ronde 2015: ecco come iscriversi
Ti piace questo articolo? Condividilo!

E’ entrata nel vivo, con l’apertura delle iscrizioni, la quarta edizione del Monza Ronde by Vedovati Corse che si svolgerà all’Autodromo Nazionale Monza i prossimi 14 e 15 novembre.

La manifestazione rallystica è organizzata dalla Scuderia Vedovati Corse che ha pubblicato all’interno del proprio sito (www.vedovaticorse.com/monzaronde) tutte le informazioni concernenti la partecipazione: regolamento, scheda di iscrizione, informazioni sulla gara, richiesta di accredito per i media.

Il Monza Ronde prevede lo svolgimento di quattro prove speciali sulla pista stradale dell’Autodromo (da percorrere tre volte per un totale di 17,400 km per ogni prova speciale) rallentata con inversioni, modificate quest’anno, e varianti artificiali. Il totale dei chilometri da percorrere sarà di 70,500.

Il programma della manifestazione prevede sabato le verifiche sportive e tecniche, mentre domenica, dopo le ricognizioni del percorso previste per le 9, avranno inizio le prove speciali a partire dalle 10.10. La quarta ed ultima prova speciale della giornata prenderà il via alle ore 16.07.

Le richieste di iscrizione devono pervenire entro venerdì 6 novembre alla Vedovati Corse (via Sottoprovinciale, 1/8 – 24021 Albino BG, tel. 035/751007; e-mail: vedovaticorse@tiscalinet.it).

La gara è valida anche quest’anno per il campionato regionale Lombardia Ronde Cup che giunge sul circuito brianzolo alla sua quinta tappa, penultimo appuntamento stagionale. Dopo quattro prove, primo in classifica generale è l’equipaggio formato da Mirko Puricelli e Gabriele Falzone (A-Style Team) che l’anno scorso si impose nella gara monzese.

 

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi