Dove giocare a baseball a Milano
Ti piace questo articolo? Condividilo!

In Italia non ha il seguito e il successo che ha negli Stai Uniti ma comunque anche qui da noi il baseball è seguito e praticato. A Milano esistono una squadra storica, il Baseball Milano 1946. E’ la squadra di baseball più antica d’Italia. Fondata, appunto, nel 1946, disputò il suo primo campionato nella massima serie italiana nel 1948.  Oggi ha cambiato il suo nome, infatti nel 2009 ha costituito la franchigia United con il Senago Baseball iscrivendo la squadra, con la nuova denominazione Senago Milano United, al campionato di Serie A federale 2010.

Nel 2011, dopo aver esteso la franchigia al Novara, il Senago Milano United è stato ammesso alla Italian Baseball league in cui ha disputato la Seconda Divisione. Nel 2013, con l’uscita del Novara dalla franchigia milanese, il Senago Milano United è stato riammesso alla serie A federale. Lo stadio è il Kennedy, in via Olivieri 5. Qui è possibile anche iscrivere i propri figli a dei corsi per imparare questo sport, pieno zeppo di regole. Si possono seguire lezioni di softball e di baseball, per bambini e bambine dai 5 anni in su, si praticano all’aperto da marzo a ottobre sui Diamanti del campo Kennedy. Da ottobre a marzo, invece, le lezioni si tengono al chiuso presso la palestra di via Constant 19.

Attraverso il sito ufficiale della Federazione Italiana Baseball e Softball (fibs.it) si trovano informazioni utili per tutti coloro che sono interessati a conoscere le possibilità per iniziare l’attività sportiva sul proprio territorio. Bisogna rivolgersi per email a scuola@fibs.it, indicando il proprio indirizzo, l’età e il sesso dell’aspirante atleta.
Tutte le segnalazioni verranno quindi indirizzate alle strutture territoriali di riferimento per un primo contatto.

Sport molto difficile, dove il talento di colpire o ricevere non bastano ma per diventare professionisti servono attenzione, conoscenza, intelligenza e una passione innata. Di origine incerta, si dice che già al tempo degli egizi si giocasse  con mazze e palline una specie di baseball. E’ in Inghilterra che comunque lo sport muove i primi passi e si sviluppa, già dal 1330 quando nei paesi anglosassoni si praticava un atenano del baseball, lo StoolBall, un gioco che prevedeva che un battitore difenda un bersaglio da un lanciatore che cerca di colpirlo con una palla. Dopo la Guerra si inizia a giocare anche in Italia e nel 1948 5 squadre disputano il primo Campionato, vinto dalla Libertas Bologna.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi