Dove giocare a Golf a Milano

Considerato lo sport solo per ‘ricchi’ per antonomasia il golf è sempre stato un’attività di nicchia, praticato solo dai più facoltosi. Nel nord Italia c’è una buona copertura del territorio, soprattutto a Milano e in Lombardia.

Gli appassionati sono sempre in crescita ma a frenare il passaggio dal vederlo al giocarlo sono i prezzi proibitivi, o meglio l’idea dei prezzi alti perchè negli ultimi anni il movimento sta cercando un restyling e una diminuzione dei costi per far avvicinare anche chi ha meno possibilità. A pochi chilometri da Milano (per la precisione a Noverasco di Opera in via Karl Marx 18) troviamo il Golf Club le Rovedine che Dispone di un campo pratica con 60 postazioni coperte ed illuminate, 40 scoperte, 9 buche executive par 27, putting green e campo approcci con la più avanzata Golf School d’Italia. E’ ideale sia per chi è già esperto e vuole allenarsi in un ambiente professionale e stimolante ma anche per chi si calca per la prima volta il green. Infatti è possibile iscriversi alla Rovedine Golf School dove un gruppo di professionisti competenti ti insegneranno le basi del golf, anche attraverso il più grande campo pratica d’Italia con oltre 100 postazioni tiro. Esistono anche dei corsi di avviamento per una o più persone, da un’ora fino a dieci ore e i prezzi variano da 49 fino a 450 euro.

Sempre a pochi passi da Milano, esattamente a Lainate (via Manzoni 45) troviamo il Green Golf Club nato nel 1984 ha inaugurato nel 2004 il percorso a 18 buche Par 71.  Il complesso è dotato di un campo pratica illuminato con quaranta postazioni di cui sei coperte, un putting green e un chipping green, una scuola di golf con 5 maestri Federali. I quattro laghi e numerosi ruscelli lo rendono particolarmente impegnativo. Inoltre in questo club c’è la possibilità di fare una lezione di prova in maniera totalmente gratuita con dei maestri federali.

Una volta abbattute le barriere aristocratiche e sociali il golf conquisterà sempre più pubblico, dai più piccoli fino ai più esperti e la mazza con cui colpirete la pallina diventerà uno strumento talmente familiare che lo percepirete come un prolungamento del vostro corpo.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi