Toro-Milan, Mihajlovic: “Contestazione dei tifosi? I primi dispiaciuti siamo noi”

Sabato 17 ottobre 2015, nel corso del programma “Serie A Live” in onda su Premium Sport, l’allenatore del Milan Sinisa Mihajlovic dichiara:

“Penso che abbiamo fatto un’ottima gara, siamo andati in vantaggio e poi dopo aver fatto gol abbiamo smesso di giocare. Dobbiamo gestire meglio la gara, bisogna farsi fare qualche fallo abbiamo perso serenità, poi dopo il pareggio abbiamo ricominciato a giocare ma purtroppo non è bastato, peccato perché non era facile ripartire dopo sconfitta col Napoli, i ragazzi sono stati bravi, abbiamo rischiato poco e niente, abbiamo subito due tiri in porta e preso un gol. E’ un problema di personalità, di ansia, facciamo sempre un tempo a partita, oggi abbiamo fatto quasi tutta la partita poi quei dieci minuti dopo il nostro gol abbiamo smesso di giocare. Siamo giocatori del Milan e dobbiamo gestirla meglio, essere più furbi, tenere la palla, prendere qualche fallo e far passare la reazione che ha avuto il Torino.

Meglio con questo nuovo modulo? Penso che abbiamo fatto bene, non c’è un modulo che ti fa vincere o perdere le partite però sicuramente con questo schieramento siamo stati più compatti, ci siamo difesi bene tanto è vero che loro non riuscivano a giocare. Infatti pensavo di non subire gol invece è un periodo che va così. Contestazione dei tifosi? I primi dispiaciuti siamo noi, non solo i tifosi, siamo in questa situazione, pensiamo partita per partita e cercheremo di fare bene. Rapporto con Berlusconi? Non c’è nessun problema con il presidente, lui è un intenditore di calcio, parliamo e ci confrontiamo, poi ognuno deve fare le sue cose, io sono l’allenatore e mi prendo le mie responsabilità, sono pagato per fare scelte, non ho mai avuto screzi con lui.

Ho sempre avuto piacere a parlare con lui e Galliani poi io sono l’allenatore e devo fare io le scelte, per questo sono pagato. Obiettivo del Milan? Rimane sempre lo stesso, il campionato è lungo, guardate anche la Lazio che ha perso con col Chievo 4-0, 5-0 col Napoli e poi ne ha vinte tre di fila adesso è terza. Noi dobbiamo pensare partita per partita e prendere il massimo dei punti. Continueremo a lavorare e sicuramente ne usciremo perché le qualità ci sono.”

News Reporter
Sono nato e cresciuto in Lombardia. Mi considero giovanissimo e ambizioso, amante del calcio giocato e parlato; da sempre tifosissimo della Juventus, oltre che appassionato dei campionati inferiori e meno conosciuti di questo sport.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi