Caronnese-Virtus Bergamo 1-0: la gara
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il buon momento della Caronnese continua, anche sul versante Coppa Italia. Visti gli impegni ravvicinati, mister Zaffaroni decide di portare nel match al cospetto della Virtus Bergamo qualche novità nell’undici iniziale rispetto a quello uscito vittorioso per 4-0 sulla Fezzanese, incluso il centrocampista Giacomo Tanas, reduce dalla squalifica in campionato.

PADRONI DEL CAMPO – Cambiamenti che non minano comunque l’intelaiatura di gioco, come dimostra l’occasione iniziale capitata sui piedi di Denis Mair, il cui rasoterra viene prontamente respinto da Yuri Bacuzzi. Il secondo a provarci è Giorgio Galli, ma sul suo tentativo risponde ancora presente l’estremo difensore avversario, abile a ripetersi su Luca Giudici, ma soprattutto sulla splendida punizione di Mattia Raviotta diretta al sette. L’ultimo sussulto della prima frazione lo concede Giudici, tuttavia incapace di sbloccare il risultato da posizione favorevole.

LA SBLOCCA BARZOTTI – Il dominio dei padroni di casa continua pure nella ripresa e a siglare il vantaggio è Matteo Barzotti, che si fa perdonare una deludente conclusione centrale con un autentico siluro su cui il portiere non può arrivare. Numero uno orobico costretto agli straordinari per evitare il raddoppio sui tentativi di Mair al 20’ (sulla cui ribattuta di Barzotti si frappone sulla linea Luigi Zinetti) e Giudici, autore di una punizione e in seguito di una girata che non gli valgono la gioia personale.

IL BRIVIDO FINALE – Scarsa concretezza che Alessio Germani rischia di far pagar caro ai rossoblu, autore al 39’ di un tiro insidioso mandato con un riflesso felino sulla traversa da Federico Del Frate. Il punteggio non si schioda così più dall’1-0, malgrado le chance occorse ai soliti Mair e Giudici convalidino un meritato passaggio al secondo turno.

CARONNESE (4-4-2): Del Frate; Gazzotti, Rudi, Caverzasi, De Spa; Raviotta (56’ Bonfante), Galli (66’ Caon), Tanas, Giudici; Mair, Barzotti (88’ Arrigoni). A disp. Bourmila, Testini, Guanziroli, Trionfo, Guidetti, Marinello. All. Zaffaroni.
VIRTUS BERGAMO (4-1-4-1): Bacuzzi; Biava, Valietti, Zinetti, Acerbis; Lemma; Bergamaschi (46’ Seck), Lanza (69’ Germani), Biava, Masinari (75’ Morosini); Bosio. A disp. Pantaleo, Villa, Dosi, Vitali, Ravot, Previtali. All. Inversini.
RETE: 57’ Barzotti
ARBITRO: Paride Tremolada di Monza
NOTE: Ammonito Zinetti per la Virtus Bergamo.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi