Giana Erminio: da domani gli incontri con i ragazzi delle scuole medie
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Simpatica iniziativa intrapresa dalla Giana Erminio, non solo pronta a regalare emozioni ai propri tifosi sui campi di Lega Pro, ma anche interessata a rivolgere le attenzioniverso di quelli che saranno i supporters del futuro.

A TU PER TU CON I RAGAZZI DELLE MEDIE – Da domani partirà “La Giana a Scuola”, progetto patrocinato dal comune di Gorgonzola e in collaborazione per tutta la stagione 2015/2016 con gli istituti Comprensivo Mazzini, Comprensivo Molino Vecchio e Maria Immacolata, quest’ultima sede del primo appuntamento. Al suono della campanella, fissato alle ore 9, dinnanzi agli alunni delle classi di prima, seconda e terza media due giocatori, insieme al tecnico Cesare Albé e al corpo docente racconteranno la storia della società.

LA STORIA DI ERMINIO GIANA – Due i propositi che hanno consentito al progetto di prendere vita. La prima, legata al passato, riguarda il desiderio di raccontare la storia di Erminio Giana, con il club che costituisce l’unica realtà professionistica a portare il nome di una persona. Trattasi di un eroe di guerra, nato proprio nel comune della provincia di Milano, sottotenente alpino del 4° Reggimento del Battaglione alpino “Aosta”, caduto all’età di 19 anni sulle trincee del Monte Zugna nel corso della Prima Guerra Mondiale e omaggiato con la medaglia d’argento al valor militare.

UN’ASCESA REPENTINA – L’altro racconto da narrare con orgoglio è quello della rappresentativa calcistica, dotata di una storia in grado di toccare anche i meno sentimentali. Da vent’anni col medesimo allenatore, dalla stagione 2011-2012 è riuscita nell’impresa di vincere tre campionati consecutivi, che le hanno consentito di accedere dalla Promozione alla Lega Pro. Un obiettivo straordinario frutto di duro lavoro e seria programmazione, in controtendenza di un ambiente caratterizzato spesso da ritmi schizofrenici.

LE ALTRE ATTIVITA’ – L’incontro fornirà inoltre l’opportunità di discutere del legame con la città, oltre che sensibilizzare riguardo ad argomenti d’attualità quali il doping e il calcio scommesse, direttamente tramite le domande preparate dai ragazzi. L’attività, che si ripeterà nelle altre due scuole sopra citate, includerà in seguito trenta biglietti gratuiti per ogni gara casalinga del campionato concessi a turno ai giovani amici e, in chiusura, si terrà il “Memorial Erminio Giana”, triangolare di calcio a 11 fra le squadre rappresentative delle tre scuole, a ingresso gratuito e aperto a tutta la cittadinanza.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi