Inter 2014/15: i migliori tweet dei tifosi nel libro di Falconieri
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Poche stagioni in casa Inter sono state tanto travagliate quanto la 2014/2015, avviata sotto ottime premesse, con la certezza di Walter Mazzarri di poter migliorare il quinto posto ottenuto nel campionato precedente, alla sua prima esperienza con il club dopo i felici anni di Napoli.

Purtroppo per lui e la squadra l’inizio si rivela più difficile di quanto sperato, contraddistinto da risultati non all’altezza, il che fa incrinare ulteriormente, senza possibilità di recupero, il già conflittuale rapporto con la tifoseria. I fischi nei suoi confronti diventano ogni giorno che passa sempre più numerosi e anche su Twitter si riversa questo clima di accese contestazioni, per un allontanamento sempre più chiesto a gran voce.

Una situazione che instilla nel livornese un forte disagio nell’animo, come possono testimoniare le confuse, a tratti al limite del grottesco, interviste rilasciate nel corso delle conferenze stampa post-partita, fino al giorno dell’esonero deciso dal presidente Erick Thohir. A rimpiazzarlo Roberto Mancini, colui che ha condotto il Biscione ai vertici del calcio italiano durante gli anni duemila, preambolo allo storico Triplete sotto il segno di José Mourinho.

Una scelta dalle tinte sentimentali tuttavia non sufficiente per zittire le polemiche neanche nell’emisfero di internet.“E poi ha cominciato a piovere”, probabilmente la scusa più incredibile accampata dalla precedente gestione, è il titolo dell’ultimo libro di Giovanni Falconieri, già autore di due volumi dedicati ai cinguettii dei supporters nerazzurri.

In questa nuova uscita, di 276 pagine e pubblicato dalla casa editrice Eracle, viene concesso spazio a quasi tremila tweet e a più di mille utenti. Varie le tematiche trattate, dai patron Moratti e Thohir, ai tecnici Mazzari e Mancini, oltre che le rivali di sempre Juventus e Milan, pur senza perdere di vista le cattive vicissitudini di una società, l’Inter, che sembra aver dimenticato come si fa a vincere perché, come commenta @CAPRY90, “L’anno prossimo sarà dura fare peggio, ma sono sicuro che ci sorprenderanno …”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi