Giana Erminio-Pavia 1-2: il racconto di Coppa Italia

Si rivela infelice il turno di Coppa Italia per la Giana Erminio, reduce dalla convincente vittoria di questo sabato al cospetto del Mantova. A estrometterla dalla competizione quel Pavia contro il quale si era resa protagonista di un intenso confronto solo dieci giorni fa, terminato con un convincente pareggio per 1-1.

LA MAGIA DI MONTESANO – Per questa gara entrambi i tecnici scelgono di apportare un consistente turn-over rispetto alle formazioni dell’ultimo fine settimana. Dopo un inizio piuttosto blando, a sbloccare le ostilità ci pensa Andrea Montesano, autore di un bel calcio di punizione che non lascia scampo a Gianmarco Fiory, per il suo primo centro con la divisa biancazzurra. Gli ospiti dimostrano però grande carattere e, quando non sono neanche trascorsi 10 minuti, rimettono i conti in equilibrio, grazie al goal firmato da Paolo Grbac, scaltro nel capitalizzare il cross di Emanuele Anastasia e a infilare Pablo Sanchez. Negli ultimi scampoli di frazione, Cesare Albé è obbligato a richiamare Montesano, non più in grado di continuare causa brutto colpo alla schiena, sostituito da Tommaso Augello. Proprio il neo-entrato si rende subito protagonista di un ottimo traversone per l’incornata di Marco Costa, che non centra però lo specchio della porta.

ANASTASIA MATCH-WINNER – Giunti alla ripresa, l’avvio non è dei più promettenti e a dare la sveglia occorre la ghiotta chance capitata a Pietro Cogliati, scaltro nell’intercettare il servizio di Emanuele Romanini, ma il cui tentativo non trova buona sorte. Proprio Romanini si dimostra impreciso sul pallone scodellatogli al 27′ da Augello e al 35’ Anastasia completa la rimonta, su pregevole imbeccata di Grbac, per una beffa da cui i padroni di casa non sanno più rialzarsi.

GIANA ERMINIO (4-3-3): Sanchez; Costa, Sosio, Montesano (41’ Augello), Polenghi; Sanzeni, Grauso, Brambilla; Romanini (79’ Perna), Capano (84’ Rossini), Cogliati. A disp. Dini, Perico, Bonalumi, Solerio, Biraghi, Marotta, Pinto, Greselin. All.: Cesare Albè.
PAVIA (3-5-2): Fiory; Crisitini, Biasi, Marino; Cardin (71’ Bonanni), Buongiorno (61’ Del Sante), Pavan, Carraro, Sabato (79’ Ghiringhelli); Grbac, Anastasia. A disp. Facchin, Siniscalchi, Abbate, Malomo, Ghiringhelli, Martin, Marchi, La Camera, Cesarini, Ferretti. All. Michele Marcolini.
RETI: 12’ Montesano, 21’ Grbac, 82’ Anastasia
ARBITRO: Lorenzo Maggioni di Lecco
NOTE: Ammoniti Marino, Del Sante e Bonanni per il Pavia.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi