Ciserano-Seregno 0-2: la cronaca
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Nemmeno il turno infrasettimanale e l’impegno lontano dai propri supporters ha impedito al Seregno di portarsi a casa un altro successo, il terzo consecutivo. Certamente un’atmosfera nuova si respira all’interno della squadra, che di giornata in giornata trova sempre una quadratura maggiore.

CAPOGNA NON DELUDE – Scesi in terra bergamasca alla ricerca di ulteriori conferme per la scalata alle zone alte di classifica, gli ospiti mostrano una buona compattezza sin dalle prime battute e a colpire al 22’ è Riccardo Capogna, preferito in questa occasione al bomber Matteo Scapini. Servito da Stefano Mauri, l’attaccante, lasciato piuttosto indisturbato dalla difesa avversaria, fa partire un tiro che prima centra il palo e poi si accomoda dentro la rete. A tentare una reazione è Matteo Romanini, coraggioso nell’esibirsi in una volee al 32’ su cross di Massimo Gotti, fuori di poco.

BOSIO SCINTILLANTE – La ripresa vede il Ciserano volenteroso nel recuperare il goal sotto, per un forcing che non produce tuttavia azioni pericolose. Questo almeno fino al calcio piazzato scoccato da Stefano Salandra, ben ribattuta da un Andra Bardera sempre più sicuro in ogni uscita coi compagni. La chiusura delle pratiche è compito di cui si fa carico Davide Bosio al 40’, autore di una spettacolare rovesciata su traversone dalla sinistra di Marco Venturi. Riflettori ora puntati al derby, un Seregno-Folgore Caratese in cui ne vedremo delle belle.

CISERANO (4-3-1-2): Consol; Crosato (69’ Rotini), Carminati, Suardi, Ruggeri; Gotti, Stucchi (77’ Di Cesare), Dragoni; Maspero (81’Avantaggiati); Romanini, Salandra. A disp. Mora, Tonsi, Di Cesare, Gesmundo, Foglieni, Legnani, Vitali. All. Bertoni.
SEREGNO (4-3-3): Bardaro; Capelli (61’ Venturi), Cusaro, Viganò, Baschirotto; Merli Sala, Marchini, Mauri; Szekely (79’ Cavallini), Gasparri, Capogna (72’ Bosio). A disp. Acerbis, Lacchini, Fabiani, Suleman, Iori, Scapini. All. Cotroneo.
RETI: 22’ Capogna, 85’ Bosio.
ARBITRO: Niccolò Panozzo di Castelfranco Veneto
NOTE: Ammoniti Gotti per il Ciserano, Capogna per il Seregno.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi