A Monza il derby del volley: primi 3 punti per il Gi Group Team

Grinta, determinazione e coralità permettono al Gi Group Team Monza di aggiudicarsi il primo derby lombardo della stagione, sul campo della Powervolley Revivre Milano per 3-1. Gli uomini di Vacondio, ad otto mesi dall’ultima vittoria fuori casa contro i “cugini” (10° di ritorno della passata stagione, finita 3-2 per i monzesi), tornano ad imporsi davanti al pubblico della Revivre.

Un successo, quello del Gi Group Team, che significa prima vittoria stagionale in Superlega e tre punti importantissimi che smuovono la classifica, portando Monza all’ottavo posto in graduatoria, con 4 punti, insieme alla CMC Romagna. Vacondio si affida all’asse Jovovic-Renan (oggi in grande spolvero), alla quantità dei centrali Beretta e Verhees e agli schiacciatori Botto e Rousseaux con Rizzo libero. Monti risponde con Sottile in regia, Milushev opposto, Burgsthaler e Alletti centrali, Baranek e Russomanno schiacciatori e Tosi libero. Nel primo set sono i muri di Monza (ben distribuiti in tutto il sestetto) e le giocate di Beretta e Renan, orchestrati da un preciso e creativo Jovovic, a lanciare la squadra di Vacondio alla conquista del primo set, nonostante Baranek e Burgsthaler tentino di tenere a galla Milano. Nel secondo parziale è l’altro regista, Daniele Sottile, con esperienza, a gestire gli attacchi milanesi, innescando un caldo Milushev (12 punti nel parziale) ed un presente Russomanno. Al Gi Group Team non bastano 8 muri per tenere aperto il set: Milano scappa via 20-17, Vacondio chiama time-out per dare una scossa ai suoi, ma al ritorno in campo la Revivre gestisce e Marretta va a segno sfruttando una freeball. 25-19 e secondo parziale a Milano che pareggia i conti, 1-1.

Dopo una partenza sprint della Powervolley Revivre 3-1 (ace Milushev), è Rousseaux, con due servizi vincenti di fila, a riportare i monzesi avanti 4-3. Si viaggia punto a punto fino al 14-14, ma è ancora il muro di Monza ad essere protagonista: Renan e Beretta, e due errori di Russomanno, valgono il vantaggio, 18-14 (filotto di quattro punti), e Monti chiama time-out. Il Gi Group è bravo a sfruttare il vantaggio accumulato, gestendo con pazienza: Renan piazza il mani fuori, Verhees non riesce a tenere in campo il servizio, ma Alletti fa lo stesso, 25-20 e terzo parziale ai monzesi che tornano avanti 2-1. Nel quarto gioco l’equilibrio fa da padrone fino al 21-21, poi il Gi Group Team è bravo a vincere la gara di nervi, affidandosi al primo tempo di Verhees (14 punti finali), Beretta (6 muri e 12 punti) e un attacco vincente di Renan (MVP della partita con 25 punti e 3 muri) per portare a casa il quarto set, 25-22, e la prima vittoria stagionale.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

(Iacopo Botto, Schiacciatore Gi Group Team Monza): ”Finalmente riusciamo a gioire per la prima volta in questa stagione. Sono tre punti che ci infondono fiducia e morale per continuare a lavorare con pazienza ed impegno. Abbiamo espresso una buona pallavolo a tratti, dimostrando di avere alcune cose su cui dobbiamo ancora lavorare, anche se credo che oggi quello che ha fatto la differenza è stato lo spirito di gruppo e la grande determinazione. Ora la testa è già focalizzata su Molfetta, nostro prossimo avversario domenica”.

(Henk Jan HELD 2° allenatore Revivre Milano): “Ci manca soprattutto la continuità, Facciamo molta fatica a fare dei punti, a guadagnare vantaggi di due o tre punti e poi in un attimo li perdiamo e questo ci mette in difficoltà perché ti stronca le gambe. Loro sono stati bravi, sono rimasti sempre in partita. A noi manca la continuità, facciamo molta fatica a mettere giù la palla alta e il contrattacco e abbiamo pagato un po’.”

PROSSIMI APPUNTAMENTI: Il Gi Group Team Monza sarà impegnato domenica 22 novembre, nella sesta giornata di andata di Superlega UnipolSai, contro l’Exprivia Molfetta, alle ore 18.00, al Palazzetto dello Sport di Monza (diretta Sportube – Lega Volley Channel).

LA CRONACA IN BREVE

PRIMO SET
Dalle prime battute si capisce che entrambe le squadre sentono la pressione del derby. Il Gi Group Team, però, appare fin da subito più reattivo sia in attacco, spinto da un ottimo Renan imbeccato con precisione da Jovovic, che a muro, con Beretta e Verhees capaci di mettersi in mostra con determinazione: 8-4 per i monzesi. Dopo il time-out tecnico arrivato con la squadra di Vacondio avanti 12-9 grazie alla pipe di Botto, è il sestetto di casa a rispondere con un filotto di tre punti (errore Renan, ace Burgsthaler, muro Baranek)  che consente il pareggio, 12-12. E’ la continuità, espressa dal sestetto ospite, a permettere il nuovo vantaggio, 17-14. L’ace di Alletti, però, consente ai ragazzi di Monti di tornare a meno due (18-16), inducendo Vacondio a chiamare a raccolta i suoi. Nonostante il primo tempo di Beretta, 19-18, Milano è brava a reagire con fermezza, piazzando il break 20-19, e costringendo Vacondio ad un nuovo time-out. Le parole del coach monzese fanno bene ai suoi che, al ritorno in campo, piazzano il controsorpasso, 21-20, con Monti chiama a raccolta i suoi.  Finale di set al cardiopalma: Monza piazza tre punti consecutivi, 24-20, Milano annulla due palle set, ma Renan va a segno con il mani fuori, regalando al Gi Group Team il primo gioco, 25-22.

SECONDO SET
Ad aprire il secondo parziale sono i punti di Renan ed i muri di Verhees, agevoltati da due ottime difese di Botto e Rizzo, 4-2 Gi Group Team. Risposta secca e convinta della Revivre che, grazie a cinque punti consecutivi (parziale di 5-0), passa in vantaggio 6-2 con due ace di fila di Milushev, e Vacondio chiama time-out. Si prosegue con i milanesi che continuano a macinare punti: Milushev (attacco vincente) e Burgsthaler (muro su Botto), lanciano avanti la Revivre 10-7. La forza dei monzesi, però, questa sera la si vede soprattutto nel muro: Beretta prima e Renan regalano il vantaggio al time-out tecnico, 12-11 per il Gi Group. Dopo le prove di fuga dei monzesi, 14-12, la Revivre aggancia il pari e sorpassa, 18-16, con il mani fuori di Russomanno.  Quando Milushev va a segno da posto quattro, firmando il 20-17, Vacondio chiama time-out per dare una scossa ai suoi. Nel finale di set, però, la Revivre è brava a mantenere i nervi saldi: Milushev piazza il mani out e Russomanno va a segno conl’ace, 23-18. Vacondio lancia in campo Galliani al posto di Rousseaux, ma Renan non tiene la palla in campo e Marretta va a segno sfruttando una freeball: 25-19 e secondo parziale a Milano che pareggia i conti, 1-1.

TERZO SET
Dopo una partenza sprint della Revivre 3-1 (ace Milushev), è Rousseaux, con due servizi vincenti di fila, a riportare i monzesi avanti 4-3. Qualche errore ed un botta e risposta repentino da entrambe le parti, azione dopo azione, accompagnano il gioco fino al time-out tecnico, che arriva con Milano avanti 12-11 (muro di Alletti su Botto). Al ritorno in campo, dopo il punto a punto fino al 14-14, i muri di Renan e Beretta, e due errori di Russomanno, valgono il vantaggio Monza 18-14, (filotto di quattro punti), e Monti chiama time-out. Le parole del tecnico milanese non bastano a svegliare i suoi: due primi tempi di Verhees valgono l’allungo 21-15 ed il nuovo time-out Monti dopo pochi minuti. Il Gi Group è bravo a sfruttare il vantaggio accumulato, gestendo con pazienza: Renan piazza il mani fuori, Verhees non riesce a tenere in campo il servizio, ma Alletti fa lo stesso, 25-20 e terzo parziale ai monzesi che tornano avanti 2-1.

QUARTO SET
Dopo la convinta partenza del Gi Group Team, a cui la Revivre risponde prontamente (4-4), si prosegue con i due sestetti che si rincorrono punto a punto fino all’11-11: poi Milushev non sbaglia da posto due, regalando il vantaggio ai suoi al time-out tecnico, 12-11. I milanesi provano a scappare ancora con l’opposto bulgaro, 14-12, ma Botto e Beretta regalano al Gi Group la nuova parità, 14-14. Il set si accende quando Sottile, con una giocata d’astuzia, e Milushev portano Milano al più due, 16-14. Il Gi Group risponde con il cuore e tanta grinta: Renan schiaccia bene da posto quattro, Rousseaux mura Russomanno e poi va a segno con il mani fuori che vale il controsorpasso 18-17, e Monti chiama time-out. Il set prosegue nell’equilibrio fino al 21-21: poi è un primo tempo di Verhees e un attacco vincente di Renan a regalare al Gi Group Team Monza il più vantaggio, 23-21. Monti chiama time-out sperando di riaprire il gioco, ma al ritorno in campo Jovovic gioca bene di seconda intenzione, Milushev risponde con il mani out e Renan fa lo stesso , regalando al Gi Group Team il quarto set, 25-22, e la prima vittoria stagionale.

 

 

Giò Antonelli

Ufficio Stampa Gi Group Team Monza & Saugella Team Monza

News Reporter
Amo lo sport e la tecnologia, da sempre provo a combinarli e farne un lavoro. Sono cresciuto col mito degli Azzurri del 1982, di Paolo Rossi e Platini. John McEnroe, Katarina Witt e la pallavolo mi hanno però fatto scoprire quanto siano belli tutti gli sport.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi