Ti piace questo articolo? Condividilo!

Lo stop di Seregno va presto dimenticato dalla Folgore Caratese. L’imminente test casalingo serve con la Virtus Bergamo serve per ridare gioia ai propri tifosi e riprendere una marcia sinora brillante.

RIPRENDERE LA MARCIA – Il 3-2 subito sette giorni fa, malgrado lo stop alla recente striscia di risultati utili consecutivi, ha confermato, se ce ne fosse bisogno, che il team brianzolo ha tutte le carte in regola per giocarsi questo campionato senza particolari timori. Diciotto i punti conquistati in quattordici giornate di campionato e, mentre il giro di boa si avvicina sempre più, le fondamenta sono già state gettate da Simone Banchieri, malgrado il suo arrivo a torneo già iniziato.

QUALCHE ACCIACCO DI TROPPO – Il tecnico di casa tornerà proprio nel match fra le mura amiche, a seguito della squalifica comminata dal giudice sportivo, e punterà a festeggiare con tre nuovi punti. Un compito non semplice, questo va detto, viste e considerate le assenze che attanagliano il reparto difensivo. Matteo Perego ha cominciato a riprendere gli esercizi, ma appare improbabile il suo utilizzo. Ancora più rare le chance di ritrovare sul terreno di gioco Jacopo Concina e Marco Gandini e così, chiamati ad assistere Alan Martinez, Cristian Galliani e Pierpaolo ronda si posizioneranno ai lati, guidati dal tandem Marco De Vito-Marco Rondelli.

UN ATTACCO INSIDIOSO – Ricordata la squalifica ancora in corso per Mirko Rondinelli, scontata la mediana Davide Moreo-Luca D’Errico, dietro a quei tre fantasisti autentiche sorprese per talento, ma soprattutto intesa, Michele Cesana, Luca Santonocito e Nicola Antonucci. Davanti David Strihavka dovrebbe partire dall’inizio, utile a superare un team reduce dal fresco cambio di allenatore. Un Armando Madonna dal curriculum eccellente e pronto a far valere la nomea dopo il solo punto raccolto in due giornate.

Domenica 22 novembre, ore 14.30
Stadio “XXV Aprile” di Carate Brianza
FOLGORE CARATESE (4-2-3-1): Martinez; Galliani, De Vito, Rondelli, Fronda; Moreo, D’Errico; Cesana, Santonocito, Antonucci; Strihavka. All. Banchieri.
VIRTUS BERGAMO (4-2-3-1): Pantaleo; Ravot, Tognazzi, Anesa, Acerbis; Lemma, Previtali; Germani, Morosini, Seck; Bosio. All. Madonna.
ARBITRO: Fabiano Simone di Bologna

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi