Giana Erminio-Pro Patria 0-0: il match
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Tradit da un attacco meno incisivo del solito, la Giana Erminio chiude sullo 0-0 il match nel proprio stadio contro la Pro Patria, per il verdetto più sorprendente del 15esimo turno di Lega Pro.

CONTINUI CAMBI DI FRONTE – Un paio di minuti dal fischio d’inizio e Simone Perico, su pallone messo in mezzo da Riccardo Rossini, arriva di prepotenza sulla palla senza trovare lo specchio della porta. Al 4’ proprio Rossini devia di testa un cross dalla sinistra di Tommaso  Augello, ma pecca di concretezza. Verso il quarto d’ora Giovanni Zaro parte in una ‘zingarata’ terminata da una conclusione resa inefficace anche grazie all’ostruzione di Matthias Solerio. Evidenziata la sortita di Mario Coppola, Andrea Gasbarroni prova ad accendere la miccia al 35’, autore di un sinistro improvviso respinto da Cosimo La Gorga grazie a un prodigioso colpo di reni.

UN PARI STRETTO – La ripresa si avvia a rilento e, scampato pericolo dall’asse Coppola-Possenti, i ritmi della contesa lasciano a desiderare e solo al 24’ la Giana è davvero pericolosa su punizione di Gasbarroni, neutralizzato dal numero uno avversario così come nel duello a tu per tu derivante da pallone proveniente da angolo. Albé ordina il forcing dei suoi, ma la spinta si frantuma costantemente contro una retroguardia di rara compattezza, malgrado le pessime statistiche della prima parte di stagione. Va dunque a finire che gli unici brividi li procura l’intuizione di Salvatore Bruno al 47’, sulla cui girata si frappone ancora La Gorga, indubbiamente il migliore in campo.

GIANA ERMINIO (4-4-2): Sanchez; Perico, Solerio, Montesano, Augello; Pinto, Biraghi, Grauso (62’ Perna), Rossini (87’ Capano); Gasbarroni, Bruno. A disp. Dini, Sosio, Costa M., Sanzeni, Brambilla, Marotta, Romanini. All. Albé.
PRO PATRIA (3-5-2): La Gorga; Zaro, Ferri, Pisani; Petdji Tsila, Coppola, Jidayi, Taino, Possenti; Filomeno (52’ Costa D. (76’ Marra)), Montini (90’ Cavalieri). A disp. Demalija, Manti, Galli, Vernocchi. All. Pala.
ARBITRO: Enzo Vesprini di Macerata
NOTE: Ammoniti Biraghi per la Giana Erminio, Pisani, Petdji Tsila per la Pro Patria.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi