Alessandria-Giana Erminio: le ultime
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Lo 0-0 rimediato davanti al pubblico amico al cospetto della Pro Patria ha scioccato chi si sarebbe aspettato tre punti semplici. Merito di un estremo difensore avversario di particolare reattività e un pizzico di malasorte, ma  l’importante per la Giana Erminio è riprendersi al più presto, partito per il match di domani  alla volta di Alessandria.

DUELLO DI SPICCO – La trasferta che attende i biancazzurri rientra fra le più difficili del campionato. Al cospetto, infatti, troveranno la quarta forza in classifica (distante due lunghezze dalla prima posizione), seconda per rendimento casalingo a pari punti col Pavia. Proprio i lombardi sono l’ultima realtà uscita sconfitta dallo Stadio Giuseppe Moccagatta nel test di soli sei giorni fa.

ANTAGONISTI PIU’ ATTESI – Il recente trionfo è servito da ulteriore conferma alle ambizioni di vertice degli uomini attualmente guidati da Angelo Gregucci che, dal momento in cui si è seduto sulla panchina grigia al posto di Giuseppe Scienza (lo scorso 30 settembre) ha perso in appena una circostanza, proprio dinnanzi al Cittadella capolista. 5 successi e 2 pareggi completano il ruolino in campionato, per un cammino impreziosito dal raggiunto quarto turno di Coppa Italia, in scena mercoledì prossimo sul campo del Palermo. L’individualità messasi maggiormente in mostra il bomber Riccardo Bocalon, vice capocannoniere dell’attuale Lega Pro (7 centri all’attivo) e confermato domani nell’undici titolare.

QUALCHE FASTIDIO DI TROPPO – Impegno insidioso dove pealtro la ‘Giana’ non si presenta al completo. Alla squalifica di Marco Biraghi potrebbero aggiungersi i forfait di Matteo Marotta, Pietro Cogliati e Simone Bonalumi, quest’ultimo comunque probabilmente impiegato nel 4-4-2 insieme a Tiziano Polenghi, affiancati da Simone Perico e Matthias Solerio, mentre Pablo Sanchez rimarrà il portiere. A centrocampo Daniele Pinto e Riccardo Rossini agiranno sulle fasce, pronti a lasciare i comandi a Claudio Grauso e Fabio Perna. Duo d’attacco formato dagli inseparabili Andrea Gasbarroni e Salvatore Bruno.

Sabato 28 novembre, ore 15
Stadio “G. Moccagatta” di Alessandria

ALESSANDRIA (4-3-3): Vannucchi; Celjak, Morero, Sosa, Sabato; Nicco, Mezavilla, Branca; Iunco, Bocalon, Fischnaller. All. Gregucci.
GIANA ERMINIO (4-4-2): Sanchez; Perico, Polenghi, Bonalumi, Solerio; Pinto, Grauso, Perna, Rossini; Gasbarroni, Bruno. All. Albé.
ARBITRO: Luigi Pillitteri di Palermo

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi