Mitsubishi: promossa la fratellanza al fianco dell’Olimpia Milano
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Quando ci si trova a parlare di sport ci si dimentica a volte la sua capacità di unione ed è proprio bello assistere ad attività come quella di cui si è resa protagonista mercoledì 25 novembre l’Olimpia Milano, in collaborazione con Mitsubishi Electric.

UN MOMENTO MAGICO – Presso il Mediolanum Forum di Assago, la squadra meneghina ha giocato una partita speciale al fianco dei ragazzi di Special Olympics, programma mondiale di allenamento sportivo e gare atletiche per persone con disabilità intellettiva. A rendere possibile l’evento l’European Basketball Week, iniziativa dedicata all’obiettivo di valorizzare la vita di questi ragazzi e adulti attraverso la pallacanestro, in grado di coinvolgere a livello europeo 18500 partecipanti di 35 Paesi.

LE STELLE – Affianco dei graditi ospiti, incluso il presidente divisione Italia Maurizio Romiti, alcuni giocatori dell’Olimpia Milano quali Alessandro Gentile, Andrea Amato, Bruno Cerella, Andrea Cianciarini e Daniele Magro. Gruppo impreziosito ancor più dalla bellezza ed eleganza dell’ex pallavolista Maurizia Cacciatori, in un’esibizione in cui si sono interfacciati ospiti della stampa e appassionati sportivi, pronti a condividere il gioco come opportunità di una condivisione sociale formidabile.

UN PROMOTORE DOC – L’evento non solo ha divertito i talenti scesi sul parquet, ma pure gli stessi spettatori, in una manifestazione alla quale si è unita Mitsubishi Electric, partner di lunga tradizione e tra i più attivi per le iniziative di Special Olympics. A prendere parola la Responsabile Relazioni Esterne filiale italiana Elena Tagliani: “Naturalmente non potevamo che partecipare attivamente all’evento di oggi. Abbiamo aderito con entusiasmo anche alla campagna #PlayUnified proprio perché crediamo nei valori dello sport. Sono le iniziative come questa che ci consentono di dare un valore reale e tangibile al nostro programma di Responsabilità Sociale, nostra mission da sempre”.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi