Seregno-Piacenza: la vigilia
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Sui principi cardine della compattezza e incisività sottoporta, il Seregno ospita domani il Piacenza, prima forza assoluta di Serie D, girone B.

NETTO DOMINIO – Rocco Cotroneo dovrà essere particolarmente bravo a studiare la partita, al cospetto di una formazione in grado di mettere insieme la bellezza di 40 punti in 15 giornate. Numeri impreziositi ancor più dal miglior attacco e difesa, a render merito a una società che ambisce certamente a palcoscenici di ben altra levatura. Sciolta nel 2012 è ripartita dai campi di Eccellenza e conquistato immediatamente il campionato per differenti vicissitudini non è finora riuscita a compiere un ulteriore salto di qualità.

SFIDA FRA ANIMALI DA GOAL – L’organico di quest’anno appare francamente dal tasso tecnico troppo superiore rispetto alla concorrenza per fallire nuovamente l’appuntamento promozione. Agli onori della cronaca è finito soprattutto Adriano Marzeglia, capocannoniere del girone assieme proprio a Matteo Scapini del Seregno e a França del Lecco. Undici le realizzazioni messe a referto da ciascuno di queste brillanti individualità, per un bottino che bisogna scommettere verrà incrementato.

LE ASSENZE – Mancheranno alla battaglia, tra le fila emiliane, oltre al tecnico Arnaldo Franzini (fermato un turno dal giudice sportivo, rimpazziato dal vice Massimo Ferrari) e agli uomini in mediana Anthony Taugourdeau (infortunato) e Saber Hraiech (squalificato), pure l’attaccante Luca Franchi, a causa di uno stiramento riportato durante il 3-0 di Coppa Italia sull’Olginatese. Manifestazione dove, per il terzo turno, le antagoniste di domani si riaffronteranno a proseguimento di una rivalità sportiva segnata dai playoff 2013-2014 aggiudicati dagli azzurri.

DUBBIO OFFENSIVO – Lo scacchiere tattico dei beniamini del pubblico è ormai il collaudato, che vede l’inserimento tra i pali di Andrea Bardaro, assistito dal quartetto Thomas Capelli, Fabio Cusaro, Matteo Viganò e Federico Baschirotto. Nell’anima della manovra Ivan Merli Sala, Alessandro Marchini e Stefano Mauri, ad alimentare le folate di Janos Szekely e Marco Gasparri, fedeli servitori del cannoniere Scapini, probabilmente il prediletto nel ballottaggio con Riccardo Capogna.

Domenica 29 novembre, ore 14.30
Stadio “Ferruccio” di Seregno

SEREGNO (4-3-3): Bardaro; Capelli, Cusaro, Viganò, Baschirotto; Merli Sala, Marchini, Mauri; Szekely, Gasparri, Scapini. All. Cotroneo.
PIACENZA (4-3-3): Boccanera; Di Cecco, Sentinelli, Silva, Contini; Mira, Cazzamalli, Porcino; Matteassi, Marzegli, Franchi. All. Ferrari.
ARBITRO: Luigi Carella di Bari

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi