Albinoleffe-Renate: D’Iglio affonda le speranze nerazzurre
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Manco la consapevolezza di affrontare una sfida determinante per la salvezza, dinnanzi all’Albinoleffe, ha garantito il ritorno ai tre punti del Renate, con questa debacle superato in classifica proprio dagli orobici e ora in penultima posizione.

TUTTI ALL’ATTACCO – I propositi sono di un gioco più coraggioso, segnalato dallo scacchiere tattico, tramutato dal 3-5-2 al 4-3-3. Modulo propositivo che tuttavia non conduce a risultati degni di nota, merito pure dell’abile gestione bergamasca degli spazi, impreziosita da rapide ripartenze. La prima occasione capita comunque a Caleb Ekuban (26’), non scaltro quanto serve per imporsi nell’1 contro 1 al cospetto di Davide Amadori. La beffa si concretizza dunque su un cross di Leonardo Muchetti, agganciato da Giuseppe D’Iglio che, lasciato colpevolmente indisturbato, trafigge Paolo Castelli.

QUANTO SPRECO – I peggiori incubi nerazzurri diventano realtà e durante la seconda frazione, assistito da Marco Perini, Andrea Soncin tenta la magia in rovesciata, tuttavia improduttiva. Il subentrato Evans Kondogbia spara una sassata dalla lunga distanza senza successo, ma clamoroso è il tiro troppo centrale lasciato partire da Matteo Di Gennaro in comoda posizione, a proseguimento di una punizione tracciata da Marco Chimenti. La respinta dell’estremo difensore si rivela fondamentale e nemmeno i quattro minuti di recupero evitano il sesto, doloroso, stop in campionato.

ALBINOLEFFE (3-5-2): Amadori; Checcucci, Vinetot, Magli; Muchetti, Danti (90′ Gianola), Perini, D’Iglio (87’ Bentley), Cortinovis M.; Soncin, Girardi (78′ Brega). A disp. Cortinovis S., Mureno, Martino, Paris, Nichetti, Kanis, Calì, Stronati. All. Sesia.
RENATE (4-3-3): Castelli; Sciacca, Di Gennaro, Teso, Anghileri; Valagussa (61′ Valotti), Malgrati, Chimenti; Scaccabarozzi, Ekuban (46′ Kondogbia), Napoli (71′ Graziano). A disp. Ghirlandi, Riva, Romanò, Solini. All. Boldini.
RETE: 37’ D’Iglio
ARBITRO: Sig. Detta di Mantova (Sig. Saccenti di Modena – Sig. Baldelli di Reggio Emilia)
NOTE: Ammoniti Checcucci e Girardi per l’Albinoleffe, Di Gennaro per il Renate.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi