E’ febbre a Napoli per la sfida che vede contro i partenopei contro l’Inter nel big match della quattordicesima giornata di serie A. I tecnici sanno che al San Paolo non ci sarà spazio per errori, pertanto stanno lavorando ad ogni minimo dettaglio per riuscire a vincere. La prima della classe contro la seconda, il gioco difensivo di Mancini, contro quello offensivo di Sarri. Profonde differenze tra Napoli e Inter, accomunate da un’unica volontà: Vincere.

LE ULTIME

Napoli – Per Sarri ci sono pochi dubbi, le assenze di Gabbiadini e Mertens obbligano il tecnico azzurro a schierare il classico tridente Callejon, Higuain e Insigne.  Al centro della difesa torna Koulibaly, scontato il turno di squalifica. In cabina di regia Jorginho, affiancato ancora una volta da Hamsik e Allan.

Inter – Ipotizzare la formazione dell’Inter è invece più difficile. Mancini spesso e volentieri cambia all’ultimo le carte in tavola. A Napoli potrebbe rivedersi infatti, dopo due partite relegato in panchina, il croato Perisic. Il buon momento di forma di Adem Ljajic dovrebbe far accomodare in panchina uno tra Icardi e Jovetic, di cui l’argentino sempre il più indiziato. Confermati Murillo e Miranda in difesa, tornerà poi a centrocampo dal 1′ Medel. Nell’allenamento di giovedì Kondogbia ha lamentato un lieve risentimento ai flessori della coscia destra, molto probabile una sua esclusione.

PROBABILI FORMAZIONI

Napoli(4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. A disposizione: Gabriel, Rafael, Henrique, Luperto, Maggio, Chiriches, Strinic, Valdifiori, David Lopez, Chalobah, El kaddouri, Mertens.

Inter(4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Medel, Melo, Guarin; Perisic, Jovetic, ljajic. A disposizione: Carrizo, Montoya, Juan jesus, Telles, Ranocchia, Gnoukouri, Brozovic, Biabiany, Manaj, Icardi, Palacio.

 

Daniele trisanti
trisa93@hotmail.it
Nato a Milano. Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Dall'amore per il calcio e per il giornalismo, nasce la volontà di perseguire la carriera di giornalista,specie in ambito sportivo, al fine di unire le due passioni.