Ti piace questo articolo? Condividilo!

Checché se ne dica, tra gli argomenti di maggiore interesse nella lega dilettanti, complice la normativa che ne supporta l’impiego, vanno citate le diverse giovani speranze che si vedono continuamente all’opera e l’imminente scontro tra Folgore Caratese e Inveruno ne è limpida dimostrazione.

PRENDETE I POP CORN – Si promette spettacolo questa domenica, tenuta in esame quella spensieratezza che dovrebbe consentire alle antagoniste di affrontarsi a viso aperto, entrambe ricche di uomini dalla spiccata fantasia. Difficile spendere ancora parole sulla trequarti chiamata a servire Francesco Bigotto (Davide Strihavka, diagnosticatogli il tumore al cervello, si è sottoposto all’operazione ieri mattina), costituita da quei Michele Cesana, Luca Santonocito e Nicola Antonucci ormai una delle realtà più brillanti del girone.

GOAL, ASTUZIA E PRATICITA’ – Ciò che colpisce del trio sopra citato, oltre alla carta d’identità, è la personalità di elementi decisi a trascinare i compagni a una salvezza tranquilla. La loro permanenza in rosa appare di vitale importanza quando il mercato si è ormai riaperto, agitato peraltro dagli interessi nei confronti di Luca D’Errico,  rispediti al mittente. Domani probabile il suo arretramento, a vantaggio di Mirko Rondinelli che, finita la squalifica, darà manforte a Davide Moreo.

GAETA FAVORITO – Fermato invece, sempre per provvedimento disciplinare, Matteo Perego, la combo Marco Rondelli-Marco De Vito verrà affiancata da D’Errico e Gianluca D’Aprile (Jacopo Concina infortunato), davanti ad Alan Martinez. Nessuna assenza d’altro canto per i gialloblu, in attesa del transfer per Fabio Genga, ma intanto sostenuti dal rientrante Andrea Botturi, perno di una retroguardia che prevede l’inserimento, oltre al numero 1 Matteo Voltolini, di Riccardo Nava, Daniele Ciappellano e Daniele Spadaccino. In mezzo fiducia a Marco Morao, Andrea Lazzaro ed Edoardo Leotta, dietro a Marco Gaeta, Jonathan Broggini e Mario Chessa.

Domenica 6 dicembre, ore 14.30
Stadio “XXV Aprile” di Carate Brianza

FOLGORE CARATESE (4-2-3-1): Martinez; D’Errico, Rondelli, De Vito, D’Aprile; Rondinelli, Moreo; Cesana, Santonocito, Antonucci; Bigotto. All. Banchieri.
INVERUNO (4-3-3): Voltolini; Nava, Botturi, Ciappellano, Spadaccino; Morao, Lazzaro, Leotta; Gaeta, Broggini, Chessa. All. Mazzoleni.
ARBITRO: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi