Seregno-Varesina: gli aggiornamenti
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Superato ai rigori il Piacenza nei sedicesimi di Coppa Italia questo mercoledì, il Seregno deve già porre fine ai festeggiamenti, chiamato domenica a battere la Varesina tra le mura amiche.

ECCELLENTE IMPATTO – Sebbene il primo posto degli emiliani appaia un miraggio, i recenti acquisti conclusi dalla dirigenza azzurra fanno sperare in una seconda parte stagionale da protagonisti. Già pronto a strabiliare il fantasista Salvatore Lillo, decisivo nel turno precedente sul campo del Ciliverghe grazie alla preziosa palla sfornata sul goal partita di Cusaro.

POSSIBILI MODIFICHE – Ad aggiungersi alla truppa anche il portiere Giorgio Cavioni e il centrocampista Mauro Gori, quest’ultimo possibile presenza dal primo minuto già fra due giorni. In dubbio infatti Stefano Mauri, alle prese con qualche acciacco fisico. Chi mancherà certamente è il terzino sinistro Federico Baschirotto, rimpiazzato ancora una volta da Marco Venturi. Sul versante opposto ancora fiducia a Thomas Capelli, in un quartetto completato dagli stopper Fabio Cusaro e Matteo Viganò.

ATTACCO ATOMICO – Segnalata la maglia numero 1 ridata al solito Andrea Bardaro, una delle migliori rivelazioni di questo scorcio stagionale, Ivan Merli Sala e Alessandro Marchini agiranno ancora una volta dietro a un terzetto offensivo pronto a rivelarsi esplosivo. Janos Szekely e Marco Gasparri ruoteranno come al solito attorno al centravanti, rappresentato probabilmente da Matteo Scapini, anche se Riccardo Capogna incalza seconda tradizione. La Varesina punta, invece, a tenere esattamente gli stessi undici di domenica scorsa, costretti nelle ultime battute a dividere la posta in palio assieme alla Pro Sesto, malgrado il rientro di Federico Caon, reduce dalla squalifica.

Domenica 13 dicembre, ore 14.30
Stadio “Ferruccio” di Seregno
SEREGNO (4-3-3): Bardaro; Capelli, Cusaro, Viganò, Venturi; Merli Sala, Marchini, Mauri S.; Szekely, Gasparri, Scapini. All. Cotroneo.
VARESINA (3-5-2): Provenzano; Albizzati, Miale, Tino; Manuzzato, Di Caro, Baldan, Lodi, Lombardo; Rossi, Zamparo. All. Spilli.
ARBITRO: Alessandro Rosami di Carrara.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi