Seregno – Varesina: rimonta coraggiosa, ma alla fine è solo 2-2
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La rincorsa al primato si complica ulteriormente per il Seregno, incapace di andare oltre il pari contro la Varesina, complice l’inferiorità numerica nel secondo tempo.

CAMBIO IN MEZZO – Tenuto in panchina Stefano Mauri (problemi al ginocchio), rimpiazzato da Mattia Lacchini, Cotroneo assiste a una promettente partenza dei suoi, vicini al vantaggio al 5’ con Ivan Merli Sala, abile a incocciare verso l’angolino basso la punizione di Janos Szekely, ma i riflessi di Antonino Provenzano si dimostrano scintillanti. Il pallino del gioco rimane in mano agli azzurri, nonostante vadano costantemente a cozzare dinnanzi a una retroguardia ben schierata. Segnalata la punizione fuori di Szekely, solo Marco Gasparri impegna il numero 1 rivale, mentre il tiro di Axel Caldirola fa la barba al palo.

RIPRESA PIROTECNICA – Le emozioni arrivano praticamente tutte assieme durante la ripresa, infiammata dal rosso a Matteo Viganò, autore di una netta trattenuta in area su Luca Zamparo e dagli undici metri Luca Tino si conferma glaciale rigorista. Vanificata una ghiotta palla goal da Caldirola, incapace di trovare la porta giunto di fronte a Andrea Bardaro, Scapini ridà fiducia ai tifosi, lesto a ribattere in rete il palo precedentemente centrato da Gasparri. Proprio il fantasista avrebbe subito modo di rifarsi, ma il diagonale si spegne fuori di un niente. Chi toglie le castagne dal fuoco è Mauro Gori, pronto a festeggiare il debutto con la nuova maglia tramite una splendida conclusione a incrociare. Annullato la rete a Alessandro Urso, Bardaro risponde da campione sul colpo a botta sicura di Zamparo, bravo però a rifarsi di testa al 39’, su angolo dalla destra. Per poco non arriverebbe pure la doppietta, impedita solo grazie alla respinta sulla traversa di Merli Sala e sul 2-2 partono i titoli di coda.

SEREGNO (4-3-3): Bardaro, Capelli (56’ Lillo), Cusaro, Viganò, Venturi; Merli Sala, Marchini, Lacchini; Szekely (56’ Capogna), Gasparri (68’ Gori), Scapini. A disp. Acerbis, Mauri, Romeo, Vitale, Iori, Bosio. All. Cotroneo.
VARESINA (3-5-2): Provenzano; Albizzati, Miale, Tino; Manuzzato (62’ Urso), Di Caro, Baldan, Lodi (68’ Caon), Lombardo (75’ Groppo); Zamparo, Caldirola. A disp. Mercuri, Allodi, Pellegrini, Oldrini, Rossi, Buzzi. All. Spilli.
RETI: 50’ rig. Tino, 57’ Scapini, 70’ Gori, 84’ Zamparo.
ARBITRO: Alessandro Rosami di Carrara.
NOTE: Espulso al 49’ Viganò. Ammoniti Lacchini, Gori, Merli Sala e Venturi per il Seregno, Lodi per la Varesina.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi