Olginatese – Pro Sesto: espulso Brognoli, arriva il 2-1 locale
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Chiude il 2015 col broncio la Pro Sesto, superata 2-1 dall’Olginatese, abile a sfruttare la superiorità numerica durante gran parte del secondo tempo.

ILLUSIONE OSPITE – I primi a farsi sotto sono i biancocelesti, pericolosi attraverso il tiro scoccato al 7’ da Mbarick Fall, su cui Gianmarco Celeste si frappone brillantemente. Altrettanto attento Nicolas Bremec su Simone Manta, nonostante il duello scorra a ritmi bassi. I valori dei protagonisti in campo si equiparano, come peraltro già segnalava la classifica. Nunzio Lazzaro, partito titolare, fatica a trovare spazio fra le maglie avversarie e alla fine chi lascia il segno è la spalla Fall, reo al 38’ di cincischiare troppo con la palla tra i piedi, ma che non lascia scampo quando conclude due minuti più avanti, su traversone dalla sinistra di Alessio Battaglino.

LA RIMONTA – Il rosso comminato a Stefano Brognoli, trascorsi solo 5’ della ripresa, rovina però i piani di Oscar Magoni. Un secondo giallo per fallo che obbliga ad arretrare il baricentro fino alla conclusione vincente a incrociare di Gianluca Maresi (22’), scaltro nel capitalizzare le difficoltà della retroguardia avversaria nel respingere la sfera. Episodio che trasmette ancor più fiducia ai locali che strappano i tre punti grazie al tiro sporco di Giovanni Arioli (37’), su mezza mischia scaturita da cross.

OLGINATESE (4-4-2): Celeste; Costi, Narducci, Mara, Menegazzo; Manta (74’ Di Luccio), Arioli, Conti (63’ Catalano), Rebecchi; Rossi, Maresi (90’ Nasatti). A disp. Cappelli, Calo, Invernizzi, Malvestiti, Minelli, Di Luccio, Catalano. All. Corti.
PRO SESTO (4-3-1-2): Bremec; Conte, Galimberti, Cortinovis, Sala; Corti (62’ Laribi), Gobbi (83’ Martino), Brognoli; Battaglino; Fall, Lazzaro. A disp. Perniola, Cudicini, Erba, Fumagalli, Ferri, Colonetti, Comi. All. Magoni.
RETI: 42’ Fall, 67’ Maresi, 82’ Arioli.
ARBITRO: Costin Spataru di Siena.
NOTE: Espulso al 50’ Brognoli. Ammoniti Narducci, Rebecchi, Maresi e Di Luccio per l’Olginatese, Corti per la Pro Sesto.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi