Sondrio-Seregno: le anticipazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Una ripresa apparentemente soft attende il Seregno, atteso dal Sondrio fanalino di coda, anche se non vanno affatto escluse sorprese.

QUANTI TRASFERIMENTI! – Il campionato finora disputato dagli azzurri ha infatti poco seguito un filo logico. Ottima contro le grandi, talvolta confusa in gioco e idee di fronte a compagini meno attrezzate. Rendimento poco costante puntualmente pagato, come ben segnalano il netto divario rispetto al Piacenza. Quattordici punti rappresentano forse uno scoglio troppo difficile da sormontare, complice quella compattezza finora arma in più emiliana. Sognare è comunque lecito e l’eventuale sorpasso ai danni del Lecco, rivale assoluto, regalerebbe entusiasmo alla piazza. Motivazioni sufficienti a condurre una movimentata campagna acquisti.

CHI GIOCA – Rinforzi migliori probabilmente Mauro Gori, centrocampista già a segno contro la Varesina, e Salvatore Lillo, autentico trascinatore grazie alla sua fantasia durante lo scorso successo sul Monza. Probabile la loro conferma domani, mentre fra i sacrificati spicca Janos Szekely, che dovrebbe tenere compagnia in panchina a Matteo Scapini, sfavorito in percentuali rispetto a Riccardo Capogna. Il 4-3-3 disegnato da Rocco Cotroneo vive infatti di diversi interpreti e le sensazioni indicano una probabile conferma in blocco del tridente offensivo. Altra nota stuzzicante riguarda la difesa centrale, dove Ivan Merli Sala comporrà la coppia assieme Fabio Cusaro, a spese di un Matteo Viganò fin qui perno praticamente imprescindibile. Locali privi invece del bomber Michele Spaggiari, infortunato, oltre allo squalificato Giovanni Mostacchi, terzino destro rimpiazzato da Silvio Secchi, malgrado una condizione fisica non ottimale. Chissà poi se lo score finale ricalcherà il clamoroso 7-4 brianzolo rifilato lo scorso settembre.

Mercoledì 6 dicembre, ore 14.30
Stadio “Coni Castellina” di Sondrio
SONDRIO (4-3-3): De Tommaso; Secchi, Colombo, Frigerio, Della Mina; Fascendini A., Buzzella, Locatelli S.; Speziali, Della Cristina; Crea. All. Bertolini.
SEREGNO (4-3-3): Bardaro; Capelli, Cusaro, Merli Sala, Venturi; Gori, Lacchini, Mauri; Lillo, Gasparri, Capogna. All. Cotroneo.
ARBITRO: Matteo Marcenaro di Genova.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi