Seregno – Olginatese: le probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Malgrado qualche sofferenza in più del previsto, i tre punti sul campo del Sondrio permettono al Seregno di cominciare bene il nuovo anno, preambolo al test casalingo di domani contro l’Olginatese.

STRADE PARALLELE – La fatica palesata contro l’ultima classificata non rappresenta una particolare novità a essere sinceri tenuto presente come gli scontri assieme alle piccole abbiano spesso riservato minacce inattese. Proprio questo il principale difetto di un gruppo praticamente sempre brillante nei big match, anche di fronte al super Piacenza.

I TIFOSI CHIEDONO SODDISFAZIONI – Nonostante l’Olginatese non abbia le stesse qualità emiliane, il quinto posto momentaneamente occupato potrebbe portar bene agli azzurri, decisi a sfruttare il fattore casalingo così quanto i test in trasferta, definibili semplicemente eccezionali, coi 26 punti in 11 giornate che rappresentano un record nel girone fino a questo momento.

L’UNDICI FAVORITO – Riguardo all’undici iniziale prevedibile il rientro fra i titolari di Janos Szekely, deciso a regalare magie insieme a Marco Gasparri, pedina irrinunciabile nello scacchiere di mister Rocco Cotroneo. Matteo Scapini dovrebbe invece finalmente esserci dall’inizio, alle spese di un Riccardo Capogna pronto a subentrare in corso. Nel tradizionale 4-3-3 la difesa recita sempre Andrea Bardaro, Thomas Capelli, Fabio Cusaro, Matteo Viganò e Federico Baschirotto. A proposito di Viganò tanti bei ricordi lo legano ai bianconeri, dove ha militato per quattro stagioni. Nella zona nevralgica il ballottaggio rimane invece fra Ivan Merli Sala, favorito, e Mauro Gori, mentre Alessandro Marchini e Stefano Mauri completeranno il trio.

Domenica 10 gennaio, ore 14.30
Stadio “Ferruccio” di Seregno
SEREGNO (4-3-3): Bardaro; Capelli, Cusaro, Viganò, Baschirotto; Merli Sala, Marchini, Mauri; Szekely, Gasparri, Scapini.
OLGINATESE (4-4-2): Celeste; Corti, Narducci, Mara, Menegazzo; Rada, Rossi, Arioli, Rebecchi; Maresi, Mazzini. All. Corti.
ARBITRO: Federico Fontani di Siena.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi