Varesina – Inveruno 2-1: commento e tabellino
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Tutti i timori della vigilia erano assolutamente fondati in casa Inveruno, sconfitto 2-1 sul campo di una Varesina che tra i propri supporters rimane ancora vero portento.

AVVIO CONTRATTO – La prima frazione regala poco in quanto a spettacolo, ma piuttosto serrati duelli a centrocampo con entrambe le formazioni decise a non concedere nulla. I più incisivi sono i talenti locali, pericolosi al 4’ con Luca Zamparo – abile a svettare, ma poco preciso nell’incornata – e decisi a reclamare un rigore (fallo di mano). Nient’altro rimane poi da segnalare sino all’intervallo, ottima occasione per riordinare le idee.

IMMAGINI COPERTINA – Ad aprire lo show ci pensa Carlo Bigoni, appostato come un falco sulla punizione laterale spizzata da Alessandro Albizzati. I gialloblu mostrano il solito carattere battagliero e le sortite offensive vengono finalmente premiate giunti alla mezz’ora grazie allo splendido tiro verso l’incrocio targato Andrea Repossi. Proprio lo stesso subentrato centra clamorosamente il palo e un minuto dopo ecco il colpo da biliardo che Alessandro Urso scocca una volta accentratosi in area, uscito poco dopo per secondo giallo rimediato per fallo tattico, volto a fermare sortite avversarie che non trovano più sbocco sino al triplice fischio finale e il periodo no prosegue.

VARESINA (3-5-2): Provenzano; Allodi (80’ Urso), Albizzati, Miale;Tino, Oldrini, Lodi, Caon, Barni (80’ Lombardo); Bigoni (89’ Di Caro), Zamparo. A disp. Sperduti, Pellegrini, Groppo, Pozzobon, Urso, Caldirola, Di Caro, Lombardo, Moretti. All. Spilli.
INVERUNO (4-3-3): Cavalli; Genga, Botturi, Ciappellano, Leotta (73’ Repossi); Truzzi (46’ Chessa), Morao, Lazzaro; Bernasconi, Gaeta, Broggini (78’ Marioli). A disp. Rogora, Maioli, Spadaccino, Sylla, Moriggi, Pesce, Repossi, Chessa, De Santis. All. Paciarotti.
RETI: 49’ Bigoni, 75’ Repossi, 80’ Urso.
ARBITRO: Pierpaolo Loffredo di Torino.
NOTE: Urso espulso all’88’. Ammoniti Barni per la Varesina, Morao per l’Inveruno.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi