Seregno – Bustese Roncalli 2-0: commento e tabellino
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Seregno, dimenticata la trasferta col Pontisola, strappa contro la Bustese Roncalli tre punti d’oro, valevoli il secondo posto dato il pareggio rimediato dal Lecco contro l’Olginatese.

CINISMO, LA VIRTU’ DEI GRANDI – Inediti i protagonisti che danno forma al classico 4-3-3 di Rocco Cotroneo. Matteo Viganò e Stefano Mauri terzini, Ivan Merli Sala arretra in difesa affianco Fabio Cusaro e lascia scampo nel terzetto centrale a Mauro Gori, spesso impegnato come regista nel corso di una prima frazione ben poco spettacolare. L’atteggiamento di ambo gli schieramenti punta infatti ad annullare le sortite nemiche e l’unico a creare qualche minaccia è Marco Gasparri, prima che Davide Bosio sigli l’1-0 nel finale, lesto a sfruttare l’appoggio di Alessandro Marchini su cross targato Mauri.

RIPRENDE LA CORSA – La ripresa riserva tuttavia più dinamismo, accesa grazie ancora a Marchini, anche se la sua conclusione, a portiere già dribblato, trova la deviazione di Andrea Rota e termina fuori. Raddoppio mancato a cui per un niente Alessandro Anzano non ripaga col pari, sfortunato a beccare il palo sugli sviluppi di un corner. A mettere tranquillità, Gasparri sfodera dunque al 18’ una bella conclusione da fuori che vale il raddoppio. Gli ospiti non demordono, ma  la traversa che Anzano becca dagli undici metri chiude una giornata semplicemente già scritta.

SEREGNO (4-3-3): Bardaro; Viganò, Merli Sala, Cusaro, Mauri; Gori, Marchini, Lacchini (85’ Capelli); Iori (70’ Testori), Bosio, Gasparri (89’ Szekely). A disp. Acerbis, Mazza, Fabiani, Romeo, Vitale, Lillo. All. Cotroneo.
BUSTESE RONCALLI (3-5-2): Petrisor; Perfetti, Rota, Alushaj (70’ Mercorillo); Bisceglia, Putignano, Mavilla (84’ Rondanini), Panzetta (62’ Romano), Pisoni; D’Onofrio, Anzano. A disp. Heinzl, Silvestri, Caracciolo, Scarcella, Folcia, Crupi. All. Cavicchia.
RETI: 42’ Bosio, 63’ Gasparri
ARBITRO: Nicola Donda di Cormons
NOTE: Rigore sbagliato da Anzano al 94′. Ammonito Rota per la Bustese Roncalli.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi