Il Derby si avvicina: Le probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il Derby è sempre il Derby, non importa se in palio c’è uno scudetto o più semplicemente i tre punti, la stracittadina ha sempre un sapore particolare. La gara di stasera vedrà di fronte due squadre che negli ultimi anni non hanno certo brillato per risultati sportivi, tuttavia Milan e Inter sono consci che la partita di oggi, oltre ad avere un aspetto extracalcistico, sia fondamentale per conseguire i propri obiettivi in campionato.

MIHAJLOVIC

Sinisa Mihajlovic, in vista della sfida contro l’Inter, ha evidenziato che la svolta del campionato passerà per la stracittadina: Il derby è sempre una partita importantissima, per noi l’ultima possibilità per ambire alle parti alte della classifica. Sappiamo di avere tutte le qualità per poterli battere, nelle ultime partite li vedo in flessione. Invidio la loro classifica ma il campionato è lungo e se vinciamo possiamo accorciare la classifica.

MANCINI

L’allenatore nerazzurro, in conferenza stampa, ha voluto sottolineare come, a differenza dei rossoneri, la partita di oggi sia importante, ma non decisiva: “Non è una partita decisiva, anche se è importante. Chiaro che vincendo il derby si può ritrovare tranquillità e consapevolezza. Però è una partita che vale tre punti e che è importante per rimanere con le squadre di testa – ha detto Mancini – Noi dobbiamo cercare di fare bene e di vincere questa partita pensando a quali sono i nostri obiettivi e non alle squadre che sono dietro”. Il tecnico torna poi sul momento non proprio felice della squadra: “Gennaio è un mese particolare per tutti, non solo per noi. Ci sono momenti di flessione per vari motivi, ma questo capita a tutte le squadre. Speriamo di uscirne in fretta, siamo stati bravi a restare in testa fino al 6 gennaio, il campionato è ancora lungo e si possono recuperare posizioni”.

QUI MILAN

Mihajlovic dovrebbe schierare il classico 4-4-2. Al centro della difesa ci sarà Alex, che farà coppia con Romagnoli; sull’out di sinistra confermato Antonelli. In cabina di regia ci sarà capitan Montolivo, affiancato da uno tra Kucka e Bertolacci, con il primo favorito sull’italiano, apparso non in grande condizioni nelle ultime giornate. Niente derby per Luiz Adriano: il numero 9 ha subito una botta al costato in allenamento, e quasi sicuramente non sarà presente per la sfida. Spazio quindi alla coppia Bacca-Niang, con Balotelli pronto a partire a gara in corso. Da segnalare la prima convocazione in stagione per il francese Menez.

QUI INTER

Archiviata la brutta trasferta allo Juventus Stadium, la squadra nerazzurra è pronta a rimettersi in pista per il campionato. Miranda e Murillo guideranno la retroguardia. Per quanto riguarda la mediana, non ci sarà spazio per Felipe Melo, saranno Kondogbia, Brozovic e Medel a formare il centrocampo dell’Inter. In attacco, recuperato Perisic anche se non dovrebbe giocare titolare, discorso diverso per il neo acquisto Eder già pronto dal primo minuto. A fare coppia con l’ex Samp ci sarà con ogni probabilità Icardi con Ljajic alle spalle dei due. Non ci sarà per ovvi motivi il match winner dell’andata Fredy Guarin, ceduto pochi giorni fa in Cina.

PROBABILI FORMAZIONI

Milan (4-4-2): Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Honda, Kucka, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Niang. All.: Mihajlovic

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Telles; Brozovic,Medel, Kondogbia; Ljajic, Icardi, Eder. All.: Mancini

 

 

Avatar
News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi