Renate – Pordenone: le probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Tanti complimenti, ma alla fine il Cittadella è stato troppo superiore per il Renate di Giovanni Colella, apparentemente ripresosi nelle ultime settimane.

FLORIAN UOMO DEL MOMENTO – Sempre invischiate nei bassifondi, le pantere hanno imboccato la direzione giusta, complici gli ultimi acquisti, decisamente più adatti a competere nella categoria. A finire in copertina è ovviamente Florian che da quando è tornato non ha più sbagliato colpo. Cinque le marcature nelle prime prove assieme ai nuovi compagni e sembra così finalmente risolto il problema offensivo che tanto ha complicato la prima parte stagionale.

NEO ARRIVO – La condizione atletica non è mai mancata, ma tra Ekuban, Napoli e i partenti Valotti e Kondogbia – partenti in direzione Lumezzane e Jumilla – nessuno ha mai saputo scardinare i fortini nemici con regolarità. Costanza cercata più che mai da qui sino al termine campionato e fra i recenti rinforzi la società è riuscita a tesserare un giovane di belle speranze, come riportato sul sito ufficiale: “La società A.C. Renate, comunica che è stato perfezionato l’accordo con il calciatore Mattia Buongiorno. Il centrocampista milanese, classe 1994, arriva con la formula del prestito – sino al 30 giugno 2016 – dalla società A.C. Pavia, con la quale ha militato negli ultimi 18 mesi”.

GLI AVVERSARI – Poteva indubbiamente capitare ostacolo più abbordabile che il Pordenone, attualmente quarto dopo i quattro successi consecutivi. Filippini – 6 reti siglate – costituisce l’elemento che fa infiammare la piazza, anche se l’arma in più è il settore difensivo, perforato appena in diciotto occasioni. Solo Reggiana, Bassano e Padova hanno saputo fare meglio e vige curiosità nello scoprire quali contromossse adotteranno i nerazzurri per continuare a inseguire la salvezza in Lega Pro.

Sabato 6 febbraio, ore 15
Stadio “Città di Meda” di Meda
RENATE (3-5-2): Castelli; Sciacca, Malgrati, Teso; Anghileri, Valagussa, Pavan, Scaccabarozzi, Iovine; Florian, Napoli. All. Colella.
PORDENONE (4-3-3): Tomei; Boniotti, Stefani, Ingegneri, Martin; Mandorlini, Pederzoli, Pasa; Cattaneo, Filippini, Strizzolo. All. Tedino.
ARBITRO: Davide Miele di Torino.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi