Giana Erminio – Reggiana: le probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Pareggiato 2-2 contro il Cuneo, la Giana Erminio si conferma bella lontano dal proprio stadio, autentico tabù durante questa stagione calcistica.

OBIETTIVI OPPOSTI – Tutti ne hanno ormai parlato, ma d’altronde le difficoltà mostrate dinnanzi ai supporters non trovano  spiegazione, considerato quanto bene ha saputo fare il gruppo in trasfera. Un’annata a due volti che vorrà essere interrotta domani ai danni della Reggiana, attuale sesta forza e desiderosa a salire ancor più in classifica, come ben segnalano gli innesti nel mercato invernale.

DIVERSI MOVIMENTI IN ENTRATA – Nome più gettonato fra gli addetti ai lavori il centrocampista Pazienza, classe ’82 con un curriculum eccezionalie basti ricordare le esperienze trascorse assieme a Napoli e Juventus. Qualche polemica è stata creata dal mancato arrivo di un vero centravanti col fronte offensivo rinvigorito da un giocatore più eclettico come Letizia. Il reparto che ha fornito finora maggiore garanzie resta a ogni modo quello difensivo, battuto appena in 11 occasioni, un primato nel girone complice un modulo piuttosto compatto e pronto ad affidarsi su Arma, attuale miglior marcatore con 8 centri. Nel 3-5-1-1 rimangono comunque improbabili mutamenti rispetto all’undici vincente 4-0 sul Pro Piacenza di settimana scorsa.

BUONE CONDIZIONI – Felici il ritorno tra i locali degli attaccanti Bruno e Perna, finalmente recuperati dai rispettivi infortuni, e non vanno esclusi loro ingressi a partita in corso. Cogliati comunque favorito come titolare, al fianco del fantasista Gasbarroni. Punte tornate a pieno regime che hanno convinto la società a non fare colpi dell’ultimo minuto e solo il campo potrà rivelare se avrà avuto ragione.

Domenica 7 febbraio, ore 15
Stadio “Città di Gorgonzola” di Gorgonzola
GIANA ERMINIO (4-4-2): Paleari; Perico, Bonalumi, Polenghi, Solerio; Pinto, Marotta, Grauso, Augello; Cogliati, Gasbarroni. All. Albé.
REGGIANA (3-5-1-1): Perilli; Spanò, Sabotic, Frascatore; Mogos, Bartolomei, Parola, Maltese, Mignanelli; Siega; Arma. All. Colombo.
ARBITRO: Niccolò Baroni di Firenze

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi