Bustese Roncalli – Folgore Caratese 1-1: commento e tabellino
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La Folgore Caratese pareggia sul campo della Bustese Roncalli dopo un match piuttosto deludente per quanto riguarda lo spettacolo regalato da ambo le contendenti.

PARTITA SOTTOTONO – I primi venti minuti evidenziano lunghe fasi di studio fino a quando Mercorillo serve un delizioso assist a Romano, tuttavia non sfruttato. Altri due minuti ed Anzano incorna alto mentre gli azzurri faticano a spingere verso il fortino avversario. A ravvivare l’atmosfera Galliani impegna Petrisor in una difficile respinta (31’) e la girata di Romano, sempre imprecisa, chiude la prima frazione.

FINALE SCOPPIETTANTE- Cominciata la ripresa l’intensità è sempre piuttosto bassa. Eccezion fatta per i tiri centrali di Moreo e Scarcella, comunque centrali, il duello trascorre senza sussulti. Già arrivati al 27’ il diagonale targato Romano non centra ancora lo specchio della porta, ma clamorosa è l’opportunità sciupata al 32’ da De Vito: il subentrato Bigotto lo mette in ottima posizione, ma spara la sfera oltre la traversa. L’incontro pare prossimo così allo 0-0 fino a quando Cesana trova abilmente l’angolino vincente al 43’. Gioia dalla breve durata visto che in pieno recupero Anzano, controllata la sfera, trafigge Guerci con un destro che si infila sul primo palo e chiude l’incontro.

BUSTESE RONCALLI (4-3-1-2): Petrisor; Pisoni, Perfetti, Alushaj, Bisceglia; Panzetta, Mavilla, Scarcella (71’ Rota); Mercorillo (84’ Rondanini); Anzano, Romano. A disp. Heinzl, Caracciolo, Folcia, Silvestri, Crupi, Putignano, D’Onofrio. All. Cavicchia.
FOLGORE CARATESE (4-2-3-1): Guerci; Galliani (69’ Migliavacca), Rondelli, De Vito, Concina; Rondinelli, Moreo; Cesana, Santonocito (79’ Sansonetti), Ramponi; Tonani (54’ Bigotto). A disp. Martinez, Gandini, Bancora, D’Aprile, Auletta, Perego. All. Banchieri.
RETI: 88’ Cesana, 91’ Anzano
ARBITRO: Davide Copat di Pordenone.
NOTE: Ammoniti Rondelli, Concina, De Vito, Migliavacca e Ramponi per la Folgore Caratese

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi