Giana Erminio – Cittadella: le probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Il positivo ruolino di marcia centrato in trasferta non è bastato a fermare un Bassano troppo superiore tecnicamente e ora la Giana Erminio deve invertire la rotta nel proprio impianto proprio contro il Cittadella primo della classe.

ECCO DOVE CRESCERE – A commentare l’ultima debacle Cesare Albè: “Abbiamo iniziato con un 3-5-2 poiché c’era l’idea di imitare il Bassano, con i pericolosi Candido e Falzerano. Crediamo di averlo fatto abbastanza bene, poiché l’occasione più chiara l’ha avuta Gasbarroni, ed un’altra Cogliati più defilato. Abbiamo delle difficoltà nella gestione della palla, che passa dai centrocampisti alla difesa, loro la recuperano e la ribattono. In questo modo i veneti hanno fatto rete. Poi ci siamo messi con un 4-3-3 quando sono usciti Polenghi e Pinto. Nonostante l’episodio capitato a Polenghi sulla prima rete, devo rendere conto della bravura di Falzerano, ma bisogna essere più attenti. Con l’entrata in campo di Bruno, il modulo si è trasformato in 4-2-4, ma abbiamo verificato che con questo sistema, le grandi squadre ti massacrano, specialmente nelle ripartenze”.

NOTE SUI SINGOLI – Qualche commento pure sulle esclusioni eccellenti: “Non trascuro Rossini che si sta allenando molto bene, ma è fuori per una scelta tecnica. Posso scegliere di fare un 5-4-1 e lo schiero nell’ala, ma davanti posso mettere soltanto Bruno o Perna, e mi spiace molto lasciare fuori Cogliati e Gasbarroni, che stanno facendo molto bene. E’ stata una giornata storta. La prossima partita casalinga contro il Cittadella significherà molto. Il concetto è che i punti vanno conquistati con tutti, senza scoraggiarsi di incontrare la capolista. Certamente le vittorie delle squadre dietro la Giana in classifica, mettono ansia e preoccupazione, che bisogna levare immediatamente”.

RIENTRO SPERATO – Bruno, lungamente fermato da guai muscolari, potrebbe tornare finalmente nell’undici iniziale al fianco di Gasbarroni. I veneti faranno invece a meno dello squalificato Cappelletti e così, rispetto al derby vinto sul Padova, schiereranno Pascali difensore centrale. A rinvigorirli oltre al dominio nel girone, le semifinali raggiunte in Coppa Italia dopo la vittoria ai supplementari contro la Cremonese.

Domenica 28 febbraio, ore 15
Stadio Comunale “Città di Gorgonzola” di Gorgonzola
GIANA ERMINIO (3-5-2): Paleari; Bonalumi, Polenghi, Montesano; Perico, Pinto, Biraghi, Marotta, Augello; Gasbarroni, Bruno. A disp. Sanchez, Sosio, Solerio, Grauso, Brambilla, Rossini, Cogliati, Perna, Capano. All. Albè.
CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso; Nava, Pascali, Scaglia, Salvi; Schenetti, Iori, Lora; Chiaretti; Litteri, Jallow. A disp. Vaccarecci, Benedetti, Varnier, Minesso, Zaccagni, Sgrigna, Bizzotto, Coralli, Bonazzoli. All. Venturato.
ARBITRO: Enzo Vesprini di Macerata.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi