Inter: Il Derby d’Italia si avvicina

In un momento delicato per l’Inter, il patron Erick Thohir ha voluto ribadire il suo pieno appoggio a Mancini. Per la gara contro la Juventus, il presidente:Vinciamo contro la Juventus, questa è la cosa più importante. – ha affermato con un sorriso sarcastico a margine del Cda del club nerazzurro – A dicembre eravamo in testa alla classifica, ora siamo quinti ma il nostro obiettivo è sempre la Champions League”.

DERBY D’ITALIA

Sebbene le due compagini si trovino in condizioni di forma completamente differenti, la gara tra la Juventus e l’Inter è una classica del nostro campionato, motivo per cui non si può mai sottovalutarla. I bianconeri sono i favoriti, ma bisogna vedere se riusciranno a recuperare le forze dopo la partita di Champions con il Bayern Monaco. La situazione in casa Inter non è delle più rosee, ma la sfida contro i rivali storici potrebbe portare le giuste motivazioni per una squadra in cerca di riscatto.

I DUBBI DI MANCINI

Mancini potrebbe proporre un 3-5-2 inedito, modulo speculare alla Juventus. Senza Brozovic, squalificato dopo l’ammonizione rimediata contro la Sampdoria, il tecnico però recupera Kondogbia; la società nerazzurra nella giornata di giovedì, ha visto accogliere dalla Corte d’appello federale il ricorso contro il secondo turno di squalifica inflittogli dopo Firenze. Il francese dovrebbe formare insieme a Medel e a Felipe Melo la mediana di centrocampo. In difesa spazio a Juan Jesus con Murillo e Miranda. Sulle fasce Telles e D’Ambrosio sono i favoriti, ma da non scartare un’ipotesi Perisic. In attacco sta prendendo sempre più quota l’ipotesi di un tandem argentino. Scelta che saprebbe di bocciatura per il neo acquisto Eder, ancora non entrato pienamente nei meccanismi della squadra.

SFIDA DELICATA

La Juventus, come detto prima, contro il Bayern Monaco ha speso molte energie e l’Inter dovrà sfruttare assolutamente questa opportunità per racimolare qualche punto importante. Mancini spera di fare bottino pieno proprio in virtù degli avversari, che potrebbero avere la testa in Baviera. Un’altra sconfitta invece potrebbe essere davvero deleteria per i nerazzurri, che nelle ultime 8 partite ha raccolto la miseria di 9 punti scivolando dal primo al quinto posto in classifica.

News Reporter
Nato a Milano. Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Dall'amore per il calcio e per il giornalismo, nasce la volontà di perseguire la carriera di giornalista,specie in ambito sportivo, al fine di unire le due passioni.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi