Seregno: Di Nunno vende la società, ecco tutti i motivi
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Sono giorni concitati per il Seregno dopo l’annuncio del presidente Di Nunno di voler cedere il club.

IL COMUNICATO – Ad annunciarlo il sito ufficiale: Paolo Leonardo Di Nunno, in qualità di socio unico e presidente dell’U.S. 1913 Seregno Calcio S.r.l., a causa di motivi strettamente legati soltanto alle proprie condizioni di salute, dichiara di essere intenzionato a vendere l’intero pacchetto azionario della società a partire dalla data odierna. La trattativa per la cessione delle suddette quote sarà curata dall’Avv. Denicia Mammone contattabile attraverso gli uffici della società”.

LE MOTIVAZIONI PIU’ ACCREDITATE – A porre maggior chiarezza sull’intera vicenda durante “Parliamo D calcio” Emanuele Riboldi: “Il Presidente ha ufficializzato quello che aveva già fatto capire ed intuire tempo fa a tutti. Ha manifestato la sua volontà, ad oggi, di vendere la società. Le sue reazioni, visto il suo carattere, sono spesso dettate dal momento e dalla delusione del momento. In quest’ultimo periodo l’ho sentito giù. Bisognerebbe analizzare la serie di cause che l’hanno portato a questa situazione: a partire dal mancato ripescaggio in Lega Pro di quest’estate. Questo anche lui stesso l’ha detto più volte”.

SETTIMANA DI RIFLESSIONE – Il Direttore Generale e Sportivo smentisce invece categoricamente un’altra ipotesi: Non è dovuto alle due sconfitte consecutive in campionato che non modificano il nostro cammino. E’ il suo un atto dovuto per permettere a chi volesse ‘farsi avanti’ di avere il tempo necessario per un’eventuale trattativa. Abbiamo tre mesi per pensare al futuro: Di Nunno non vuole più continuare a Seregno e non vuole lasciare la piazza in mano al nulla. La nostra è una società sana, con un patrimonio importante nel nostro settore giovanile e non vedo perché non debba esserci nessuno interessato all’acquisizione”. Con la Serie D che prenderà una pausa questo week-end, il rientro in campo per gli azzurri è previsto domenica prossima contro il Ciserano.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi