Milan: così non va. Due punti nelle ultime quattro partite

Due punti nelle ultime quattro partite. Zero vittorie che rappresentano in pieno la condizione psicologica e fisica della squadra rossonera. La gara di oggi contro l’Atalanta ha visto ancora una volta un Milan arrendevole; il Sassuolo quindi è ad un solo punto di distanza e può quindi insidiare seriamente i rossoneri per il sesto posto.

SOLA COPPA ITALIA

L’unica speranza di evitare l’ennesima stagione deludente è quella di vincere la finale di Coppa Italia contro la Juventus. Il 21 maggio diverrà quindi una data chiave per fare i conti con un Milan ormai relegato a squadra di seconda fascia. L’obiettivo principale è quello di conquistare il trofeo per accedere direttamente ai gironi di Europa League, che permetterebbe alla squadra rossonera di cominciare la prossima stagione con più calma. Nel caso di mancata vittoria della Coppa Italia, la squadra di Mihajlovic dovrà arrivare per forza nelle prime sei posizioni di campionato, e con il Sassuolo ad un solo punto, anche questo traguardo sembra difficile.

SENZA ALIBI

Fuori casa il Milan non vince da due mesi e le ultime gare sottolineano come la squadra sia davvero alla frutta e abbia ben poco da dire. Mihajlovic ha provato a fare il punto della situazione addossandosi gran parte delle responsabilità e indicendo un ritiro per tutta la squadra: “Il ritiro sarà almeno fino a sabato ma potremmo andare avanti fino alla fine del campionato se dovesse servire, così non si può andare avanti – ha detto Sinisa – Mi prendo le mie responsabilità, il ritiro è condiviso con la società, guardiamoci in faccia e tiriamo fuori gli attributi, se li abbiamo. Se non corri e lotti è dura vincere. Non voglio alibi, siamo dei professionisti“. Ma la verità è un’altra: Mihajlovic ha delle colpe, i giocatori di più. Se infatti il tecnico propone delle scelte quantomeno bizzarre, vedasi De Sciglio ala, i giocatori spesso e volentieri non rendono quanto dovuto e sembrano entrare in campo svogliati e privi di concentrazione. Sembra non esserci più soluzione per questo Milan.

News Reporter
Nato a Milano. Studente di Scienze della Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Dall'amore per il calcio e per il giornalismo, nasce la volontà di perseguire la carriera di giornalista,specie in ambito sportivo, al fine di unire le due passioni.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi