Squash Milano 1989 è campione d’Italia!

Lo Squash Milano 1989 e le Palestre Bondeno si sono laureati campioni d’Italia veterani di squash. I titoli sono arrivati a conclusione del Campionato Italiano Veterani a squadre “Memorial Alessio Caporaso” , maschile e femminile, disputato sabato 2 e domenica 3 aprile 2016, presso il Centro Tecnico Federale Figs di Riccione (Rn).

Squash Milano 1989, successo su tutta la linea

Nel Campionato maschile, la squadra dello Squash Milano 1989 che ha trionfato era composta da Filippo Madella, Andrea Guatelli e Isaac Aroyo. Nell’atto conclusivo della manifestazione superato in finale per 130-86 Mondo Squash “B” Riccione, team che al suo interno aveva Michele Bellemo, Gianmaria Berlese e Duccio Gainotti. Terzo posto per Mondo Squash “C” Riccione (Raffaele Vespi, Luca Simoni, Luca Masini) che batte 119-95 la squadra dell’ Halley Squash Parma (Mirco Pelz, Stefano Diliberto, Pier Paolo Avanzi).

Piazzamenti completi – maschile

1 – Squash 1989 Milano
2 – Mondo Squash “B” Riccione
3 – Mondo Squash “C” Riccione
4 – Halley Parma
5 – Free Time “B” Roma
6 – Mondo Squash “A” Riccione
7 – Squash Roma
8 – Free Time “A” Roma

Il campionato femminile

Nel Campionato femminile, la squadra de Le Palestre Bondeno (Diana Lleshi, Lara Wielingen) sale sul gradino più alto del podio superando in finale per 78-63 il Versilia Squash (Elena Cambi, Augusta Tesconi). Terzo posto per Mondo Squash Riccione (Adele Conte, Giada Polacco) che batte 83-80 la squadra dell’ Halley Squash Parma (Irene Monti, Rita Lanzutti).

Piazzamenti completi – femminile

1 – Le Palestre Bondeno
2 – Versilia Squash
3 – MondoSquash Riccione
4 – Halley Squash Parma
5 – Squash Club Padova
6 – Squash Firenze “A”
7 – Squash Firenze “B”

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi