Bra-Caronnese: le probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

A furia di ripeterlo, la massima secondo cui gli ultimi turni in calendario costituiscono vere e proprie finali suonano quasi come retorica. Ciò non vale però nel caso della Caronnese, decisa a contendere il primato allo Sporting Bellinzago sino alla fine.

MAI ARRENDERSI – Conservata lungamente la leadership, gli uomini di mister Zaffaroni potrebbero demoralizzarsi nel dover rincorrere una compagine che ha comunque il merito di averci sempre creduto, ma mollare è vietato tenuto presente il buon lavoro che hanno condotto. Diverse promesse sono diventate certezze grazie inoltre ad alcune individualità, che hanno contribuito al processo di maturazione dei compagni.

TALENTO E ABNEGAZIONE – Sul reparto offensivo si sono spesi parecchi complimenti, ma d’altronde Corno e Mair hanno deliziato grazie a sacrificio e all’innegabile istinto del goal i propri tifosi, felici anche di constatare quante energie Barzotti abbia speso in fascia, così da permettere alla squadra un assetto a trazione anteriore. Imporre la manovra è motivo di vanto, specialmente in un calcio come quello italiano dove il risultato viene messo al primo posto, senza badare troppo allo spettacolo regalato in campo.

LE NOVITA’ – Il 2-0 ai danni della Lavagnese conferma la seconda piazza e la prossima rivale sarà il Bra, gravitante attorno a metà classifica e la loro spensieratezza di gioco potrebbe riservare diversi problemi magari, con Ferrario attuale topscorer del girone. Infortunato Andrea Giudici – oltre a Raviotta e Testini – toccherà a Caputo non far rimpiangere la sua assenza.

Domenica 10 aprile, ore 15
Stadio “Attilio Bravi” di Bra

BRA (4-3-3): Diouf; Spera, Bottasso, Prizio, Di Savino; Mazzafera, Amato, Chiazzolino; Erbini, Ferrario, Mulatero. A disp. Carli, Piscopo, De Stefano, Ottonello Coccolo, Sorato, De Peralta, Jeantet, Cogerino. All. Gardano.
CARONNESE (4-4-2): Del Frate; Guanziroli, Caverzasi, Rudi, Caputo; Giudici L., Guidetti, Galli  Barzotti; Corno, Mair. A disp. Fabbricatore, De Spa, Gazzotti, Arrigoni, Caon, Rebuscini, Bonfante, Tanas. All. Zaffaroni.
ARBITRO: Mario Saia di Palermo.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi