Milan: Alex non basta! E’ la Juve a vincere

Non basta Alex ai rossoneri. Il difensore centrale aveva fatto sperare nel miracolo, ma la gioia del Milan dura poco perchè Mandzukic, solo davanti a Donnarumma non sbaglia e riporta il risultato sull’ 1-1. Nel secondo tempo ci pensa Pogba a chiudere la partita e proiettare la Juventus verso il quinto scudetto consecutivo.

Una Juventus non in grande spolvero quella vista ieri a San Siro. Le assenze importanti di Dybala, Khedira e Chiellini hanno gravato e non poco sul gioco dei bianconeri, che sono riusciti, seppur soffrendo più del solito, a battere il Milan 2-1. Ora la capolista è a +9 e continua così la sua straordinaria striscia di risultati utili consecutivi. I rossoneri hanno provato a fermare la vecchia signora, ma non sono riusciti nell’impresa, rimangono quindi sesti a 49 punti. Ennesima sconfitta del Milan, che però può consolarsi con una prestazione di buon livello contro una squadra nettamente più forte sotto ogni punto di vista.

OTTIMO INIZIO

La gara fin dalle prime battute è di buon livello, le due squadre si affrontano a viso aperto, un po’ a sorpresa viste le ultime prestazioni del Milan. La squadra di Mihajlovic è partita subito forte, tanto da mettere in grande difficoltà la retroguardia difensiva della Juventus. Quando si gioca bene i risultati arrivano e da calcio d’angolo i rossoneri riescono ad ottenere il vantaggio: Alex svetta di testa su cross di Balotelli. Purtroppo però la differenza di qualità si fa sentire e la Juventus agguanta il pareggio grazie a Mandzukic.

ANCORA JUVE

Il secondo tempo si apre come la prima frazione di gioco con un Milan molto aggressivo. Buffon è costretto a compiere un doppio miracolo, prima su Bacca e poi su Balotelli. La Juve però comincia ad alzare i giri e da corner segna il gol del vantaggio grazie a Pogba, ancora a secco a San Siro. Da quel momento i bianconeri sono diventati padroni del gioco e hanno così portato i tre punti a Torino.

Ottima gara dei rossoneri, che però non riescono ad agguantare un risultato utile ai fini della classifica. Fortunatamente il Sassuolo si è fermato contro il Genoa, per cui i punti di distanza rimangono invariati, motivo per cui il Milan può strappare un sospiro di sollievo. La squadra di Mihajlovic ha dimostrato comunque di poter dire la sua nonostante l’avversario fosse nettamente più forte sulla carta

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi