Pro Piacenza-Renate 0-0: commento e tabellino
Ti piace questo articolo? Condividilo!

L’importante era non perdere, ma alla luce della brillante prestazione offerta il Renate esce dallo stadio “Garilli” deluso per lo 0-0 dinnanzi al Pro Piacenza.

SCARSEGGIANO LE EMOZIONI – Fermati dal giudice sportivo Di Gennaro e Graziano, rispetto al turno precedente mister Colella apporta come novità nell’undici titolare l’ingresso di Teso, preferito a Sciacca in difesa. Viali rinuncia invece a Fumagalli (squalificato) e Aspas, fermato da problemi fisici. Davanti Speziale spera di replicare la tripletta rifilata al Bassano. Complice il primo vero caldo stagionale, i ritmi iniziali sono piuttosto blandi. Giunti al 10′ Napoli sfiora l’incrocio da punizione per fallo su Iovine, costretto a lasciare il campo. Scelto come sostituto, Ntow presidia la corsia sinistra di centrocampo, mentre Anghileri passa in quella destra. I beniamini locali sono pericolosi al 17′ attraverso un velenoso destro dal limite di Speziale, che Moschin devia in corner. Onde evitare l’inferiorità numerica il tecnico emiliano toglie Calandra, apparso troppo nervoso, e schiera al suo posto Ruffini. Pregevole la volèe con cui Malgrati tenta di capitalizzare il cross di Anghileri al 24′, anche se non centra lo specchio della porta.

CLAMOROSI ERRORI SOTTOPORTA – Partiti con la ripresa, Ekuban, giunto davanti a Bertozzi, gli calcia incredibilmente addosso la sfera (8′). Il duello viene ripetuto qualche minuto dopo e ancora una volta è il portiere emiliano ad avere la meglio. Le pantere hanno ormai la supremazia territoriale e Anghileri cerca gioia personale al 39′, ma il suo diagonale sfila sul fondo. Altri due giri di lancetta e Romanò tenta la stessa soluzione con medesimo esito e termina così a reti inviolate il match, che mantiene i brianzoli a +1 dalla zona play-out.

PRO PIACENZA (4-3-1-2): Bertozzi; Cardin, Sall, Bini, Calandra (22′ Ruffini); Gomis, Carrus, Maietti (73′  Alessandro); Barba; Speziale, Rantier (89′ Orlando). A disp. Spadi, Piana, Schiavini, Martinez, Cassani, Annarumma. All. Viali.
RENATE (3-5-2): Moschin; Teso, Malgrati, Riva; Iovine (10′ Ntow), Valagussa (66′ Romanò), Pavan, Scaccabarozzi (57′ Chimenti), Anghileri; Ekuban, Napoli. A disp. Castelli, Solini, Sciacca, Buongiorno, Galli, Florian, Curcio. All. Colella
ARBITRO: Antonio Giua di Pisa; collaboratori Fausto Rugini di Siena e Federico Granci di Città di Castello.
NOTE: Giornata calda e soleggiata, terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti Calandra, Gomis e Speziale per il Piacenza, Riva, Romanò e Napoli per il Renate. Calci d’angolo: 6-4 per il Renate. Recupero: 1′ pt + 3′ st. Spettatori: 600 circa.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi