Padova-Giana Erminio: le probabili formazioni
Ti piace questo articolo? Condividilo!

La Giana Erminio ha strappato davvero un successo pesante settimana scorsa, brava a imporsi sulla Cremonese, con praticamente nessuna vera ambizione in queste ultime giornate, ma dotata di una rosa molto competitiva.

IL PUNTO SULL’ULTIMA GARA – Chiaramente soddisfatto per la prestazione e i tre punti in classifica mister Cesare Albè: “Grande partita. Nonostante i primi dieci minuti da incubo, e qualche episodio isolato come la traversa di Pesce, mi complimento con i ragazzi, che sono riusciti a compiere un capolavoro. La Cremonese ci ha messo in difficoltà, in quanto è una squadra di palleggiatori. Il modo di lottare di Pinto è stato eccezionale e quando ho chiesto il cambio per lui, dalla panchina si sono allarmati tutti (ride, ndr). Insieme ad Augello sta migliorando molto, oltre a Marotta che sta acquisendo una condizione accettabile dopo un’annata molto tribulata. Gasbarroni ha giocato quasi l’intera partita, come Bruno che ha realizzato una rete strepitosa”.

LE ULTIME – Difficile pronosticare la formazione. L’assetto a tre punte che ha permesso di sconfiggere i grigiorossi potrebbe essere abbandonato in favore del tipico 4-4-2. Rientrante in difesa Montesano al posto di Solerio, in mezzo al campo è papabile l’ingresso di Rossini, scelta che comporterebbe la rinuncia a un terminale offensivo. Partnership favorita Bruno-Gasbarroni. Avversario designato il Padova che proverà sino alla fine ad acciuffare la qualificazione ai play-off.

Domenica 24 aprile, ore 18
Stadio “Euganeo” di Padova

PADOVA (4-4-2): Favaro; Diniz, Sbraga, Fabiano, Favalli; Ilari, Baldassin, Bucolo, Finocchio; Neto Pereira, Altinier. A disp. Reinholds, Dell’andrea, Dionisi, Mazzocco, Bearzotti, Cunico, Turea, Sparacello, Bottalico, Petrilli. All. Pillon.
GIANA ERMINIO (4-4-2): Paleari; Perico, Polenghi, Montesano, Augello; Rossini, Marotta, Biraghi, Pinto; Bruno, Gasbarroni. A disp. Sanchez, Bonalumi, Sosio, Costa, Solerio, Sanzeni, Brambilla, Grauso, Rossini, Capano, Romanini, Perna, Cogliati. All. Albè.
ARBITRO: Federico Sassoli di Arezzo.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi