Un Batista devastante trascina l’ EA7 Milano alla vittoria contro una determinata Vanoli Cremona. La squadra di coach Repesa si dimostra in netta crescita fisica rispetto alle ultime uscite stagionali. Grazie a questa vittoria, l’ Olimpia Milano si è assicurata il primo posto matematico in regular season.

Il primo quarto parte male per Milano, 50 secondi di pura follia in cui l’ Olimpia subisce 5 punti e commette due falli. Coach Repesa si trova costretto a chiamare subito Time- out. Milano esce dal time- out con la giusta cattiveria, Kalnietis subisce fallo e realizza entrambi i liberi a sua disposizione, Batista inizia a far valere la sua stazza nel pitturato e infila 4 punti consecutivi( da segnalare un gran alley- oop su assist di Kalnietis), l’ EA7 alza l’intensità difensiva e questo mette in grossa difficoltà la Vanoli. Cremona perde due palle consecutive, Milano ne approfitta realizzando 5 punti( una tripla di Jenkins e due liberi di Simon). Washington ferma il parziale milanese di 11- 0 con una tripla presa dal palleggio. Simon, Batista e Sanders allungano nuovamente, la Vanoli rimane aggrappata alla gara grazie ad una tripla di Dragovic e ad un gioco da 3 punti di Starks a cui risponde Mclean sul finale di quarto con 2 punti realizzati in post basso. Il periodo si chiude 23- 16.

Nel secondo quarto è subito Batista show, quattro punti in un batter d’ occhio, Biligha prova a rispondere dalla lunetta ma la sua mira è imprecisa, per lui 1/2. L’olimpia alza i ritmi, Kruno Simon spacca la gara, infila 2 triple consecutive che mandano in bambola la Vanoli. Cremona prova a rimanere aggrappata al match con Cusin, ma Batista, Mclean e Simon aumentano il vantaggio. Washington accorcia sulla sirena. Si va all’ intervallo lungo sul 46- 32.

Il terzo quarto inizia con Cremona all’ assalto, Mcgee mette subito una tripla, Batista risponde con una schiacciata da rimbalzo offensivo, Cremona tenta di riavvicinarsi grazie a due triple( Dragovic e Mcgee), la fisicità in area di Batista e di Sanders  e una gran tripla di Simon riallontanano Cremona. Chiude il periodo una bella tripla di Lafayette. Il quarto si chiude 64- 52.

Nel quarto quarto  l’ EA7 sembra partire bene, Sanders realizza subito due punti, Cremona però riapre la partita, Biligha( 6 punti di fila) apre un parziale di 8- 0, che Batista chiude con un bel canestro in post basso. Turner riavvicina Cremona, il solito Batista con 6 punti consecutivi a 2 minuti dal termine sembra aver chiuso la gara, due triple di Turner riaprono clamorosamente il match, Cremona si riporta a contatto, sotto di 2 punti e meno di un minuto ancora da giocare. A questo punto inizia la giostra dei falli sistematici, prima Lafayette e poi Washington fanno 2/2 dalla lunetta, infine, sempre Lafayette a 2 secondi dal termine si riporta in lunetta e realizza entrambi i tiri liberi chiudendo definitivamente la gara. Risultato finale, l’ Olimpia Milano batte la Vanoli Cremona 81- 77.

Mvp indiscusso del match, con 28 punti e 36 di valutazione complessiva Esteban Batista. Menzione d’ onore per Oliver Lafayette, sangue freddo e mano ferma nei quattro tiri liberi decisivi.

 

 

Michele De Luca
michky983@gmail.com
Classe '83, ex giocatore di basket (12 anni di attività), laureato in scienze dell'organizzazione applicata allo sport.