Padova-Giana Erminio 0-2: commento e tabellino

Spinta da maggiori motivazioni, la Giana Erminio riesce ad avere la meglio sul Padova e ottiene la matematica salvezza, complici i favorevoli scontri diretti con le squadre che seguono in classifica.

PRIMO TEMPO – Sconfitta la Cremonese, Albè decide di riproporre il 4-3-3. Unica novità l’ingresso di Rossini nel tridente offensivo, favorito a Perna. Pericoloso già al 2′ Baldassin che, ricevuto un traversone da Neto Pereira, sfiora il secondo palo. Dieci minuti più avanti Gasbarroni serve Rossini, poco preciso nell’incornata e subito dopo Pinto chiama dal limite Favaro alla parata in tuffo. Sfiorata la traversa da Fabiano, Marotta sigla il vantaggio attraverso un tiro-cross terminato sotto la traversa. Bruno sfiora il raddoppio, bravo ad agganciare un traversone di Augello, meno nel tiro, col pallone che vola oltre il montante. Le chance finali capitano ad Altinier, meno cinico del solito.

SECONDO TEMPO – Segnalati i tentativi imprecisi di Marotta e Neto Pereira, l’avvio della seconda frazione lascia a desiderare per lo spettacolo offerto. Peccano nella mira pure Altinier e Finocchio e così Gasbarroni, rubata palla e involatosi sulla fascia, scocca un sinistro dal limitre che s’infila nell’angolino. I “Biancoscudati” provano inutilmente gli ultimi attacchi e il triplice fischio finale suggella la permanenza degli ospiti tra i professionisti.

PADOVA (4-4-2): Favaro; Diniz, Sbraga, Fabiano, Favalli; Ilari (60′ Cunico), Baldassin, Bucolo, Finocchio (79′ Petrilli); Neto Pereira, Altinier (79′ Sparacello). A disp. Reinholds, Dionisi, Dell’Andrea, Turea, Mazzocco, Bearzotti, Bottalico. All. Pillon.
GIANA ERMINIO (4-3-3): Paleari; Perico, Polenghi, Solerio, Augello; Pinto, Marotta, Biraghi; Rossini (76′ Bonalumi), Bruno (89′ Cogliati), Gasbarroni (84′ Perna). A disp. Sanchez, Sosio, Costa, Montesano, Sanzeni, Brambilla, Grauso, Romanini, Capano. All. Albè.
RETI: 31′ Marotta, 75′ Gasbarroni
ARBITRO: Federico Sassoli di Arezzo; collaboratori Alfonzo Annunziata di Torre Annunziata e Alessandro Lombardi di Castellammare di Stabia.
NOTE: Ammoniti Altinier, Fabiano, Finocchio e Favalli per il Padova, Rossini e Paleari per la Giana Erminio. Calci d’angolo: 9-3 per il Padova. Recupero: 2′ pt  + 4′ st.

 

 

News Reporter

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi