Campionato Europeo di nuoto paralimpico: 17 azzurri al via, Martina Rabbolini c’è

Sono 17 gli azzurri convocati per il Campionato Europeo di nuoto paralimpico, tra questi presente anche Martina Rabbolini del Gruppo Sportivo Non Vedenti Milano Onlus. La manifestazione continentale si terrà a Funchal, in Portogallo, e vedrà la partecipazione di 453 atleti provenienti da ben 52 paesi, che si sfideranno in sette giorni gara dall’1 al 7 maggio nel Complexo Olímpico de Piscinas da Penteada sull’isola di Madeira.

Martina Rabbolini e gli altri azzurri in gara

Ecco nel complesso la Delegazione Italiana, che presenterà al via 17 azzurri: le sette donne sono Alessia Berra e Arianna Talamona della Polisportiva Varese; Cecilia Camellini della Asd Tricolore; Giulia Ghiretti della Ego Nuoto/Fiamme Oro; la milanese Martina Rabbolini per il Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano Onlus; Emanuela Romano per la Nuotatori Campani; e Arjoa Trimi della Pol. Bresciana no Frontiere.

Dieci gli uomini al via: Francesco Bettella della Aspea Padova, Francesco Bocciardo della Nuotatori Genovesi/Gruppo Sportivo Forestale; Vincenzo Boni per la Caravaggio Sporting Village/Gruppo Sportivo Forestale; dal C.C. Aniene arriva Simone Ciulli, mentre per la Briantea ’84 difenderà i colori Marco Maria Dolfin; due gli atleti per la Pol. Bresciana no Frontiere, ovvero Andrea Massussi e Efrem Morelli; concludono il quadro Riccardo Menciotti (Aria Sport), Federico Morlacchi (Pol.ha Varese) e Valerio Taras (S.S. Lazio Nuoto).

La soddisfazione di tutta l’Italia

“Finalmente sono riuscito ad avere tutti gli effettivi ad una manifestazione internazionale, l’obiettivo è quello di conquistare un numero di medaglie superiore rispetto allo storico successo europeo realizzato nel 2014 ad Eindhoven”, confessa il CT Nazionale Riccardo Vernole. Come non ricordare infatti le 11 medaglie d’oro, i 2 argenti e i 6 bronzi. Con le 19 medaglie conquistate, l’Italia si piazzò al 5°posto del medagliere europeo dietro le super potenze Ucraina (37 ori), Russia (34 ori), Gran Bretagna (30 ori) e Spagna (15 ori).

La cerimonia di apertura del Campionato Europeo avverrà il 30 aprile, le gare invece da domenica 1 a sabato 8 maggio.

News Reporter
Calabrese di nascita e milanese d'adozione, giornalista dal lontano 2001. Specializzato in ambito sportivo e appassionato del mondo dei videogiochi. Adora Kakà, innamorato da sempre di Van Basten, tanti anni divisi tra aule universitarie e campi di calcio l'hanno portato, alla fine, ad intraprendere il lavoro più bello del mondo. Quello del giornalista.

Questo sito usa i cookie. Continuando a visitare queste pagine accetti la nostra Cookie Policy. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi